Zarco: “Ho chiesto scusa ad Avintia, vi svelo cosa sto facendo”

0
267

MotoGP | Zarco ha chiarito che dopo i problemi iniziali ha chiesto scusa al Team Avintia e ai suoi dipendenti per quanto detto prima della firma sul contratto.

Zarco (Getty Images)
Zarco (Getty Images)

Johann Zarco dopo una stagione da incubo in KTM è pronto a rilanciarsi in Ducati grazie al Team Avintia che ha deciso di dargli fiducia supportato della squadra factory che vuole puntare sul francese nel futuro. In particolare l’ex Yamaha interessa tanto a Borgo Panigale, oltre che per le sue qualità indubbie da pilota, anche per la sua conoscenza della concorrenza.

Nell’ultimo biennio, infatti, Zarco ha guidato per Yamaha, KTM e Honda, va da sé quindi che potrà portarsi dietro un bel bagaglio di esperienza da condividere con gli ingegneri della Rossa. Come riportato da “Moto Journal”, il francese ha così affermato: “Durante le vacanze ho lavorato sulla resistenza e per fare ciò ho fatto molto ciclismo. Da metà gennaio poi ho ripreso gli esercizi cardio facendo corse di 500 metri e nuoto”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Zarco: “Sono tutti motivatissimi”

L’ex Yamaha ha poi proseguito: “Marco Rigamonti, il mio capo-meccanico l’ho incontrato quando sono andato a Natale in Ducati, al quartier generale. Lui era capo del team di Iannone quando era in Ducati, poi ha proseguito con la Suzuki e ora è felice di tornare qui”.

Zarco ha poi così concluso: “Le mie paure iniziali sono svanite perché Ducati si è impegnata personalmente. Il nome del team è sempre Avintia, ma sappiamo che non è così. Ho chiesto scusa ai meccanici di Avintia e a Ruben Xaus perché non ho detto delle belle cose. Hanno detto che non mi sbagliavo e che nella situazione in cui si trovavano era normale non volerli. Sono tutti motivatissimi e ci siamo incontrati in fabbrica in Ducati ed è stato bello vederli”.

Antonio Russo

Johann Zarco (Getty Images)
Johann Zarco (Getty Images)