Tiroide, regole per l’alimentazione: i tre pesci da evitare

Cura per la tiroide, serve una corretta alimentazione per il suo funzionamento: tre i tipi di pesce da evitare

Tiroide, i tre tipi di pesce da evitare
Tiroide, i tre tipi di pesce da evitare (flickr) 

La tiroide è un organo molto importante per la nostra salute. La ghiandola posta nella parte anteriore del corpo produce ormoni fondamentali per il metabolismo, per le funzioni cardiovascolari, sessuali, per il ritmo del sonno e dell’attività cerebrale. Serve una corretta alimentazione, più di tutto, per il suo regolare funzionamento. I cibi maggiormente indicati sono i cereali senza glutine, i tuberi, le uova, le carni biologiche, i prodotti ricchi di lattosio. Ottime anche le verdure, nello specifico asparagi, lattuga, spinaci, finocchi e cavoli cotti. Per quanto riguarda la frutta, preferenza a quella biologica. I frutti più indicati sono banane, albicocche, kiwki, mirtilli, fragole, pompelmo, pere, pesche e mirtilli. Discorso invece particolare per il pesce. Gli esperti suggeriscono di evitare il pesce spada (per le possibili contaminazioni da mercurio), la tilapia e il pangasio (questi ultimi hanno poco Omega 3).