La preparazione di Lewis Hamilton: “Non mi alleno come Schumacher”

0
276

Pur essendo ormai il secondo pilota più vecchio in Formula 1, Lewis Hamilton è più in forma che mai, grazie ai suoi metodi di allenamento fisico

Lewis Hamilton e Michael Schumacher (Foto Clive Mason/Getty Images)
Lewis Hamilton e Michael Schumacher (Foto Clive Mason/Getty Images)

Che si senta “più in forma che mai”, “su un altro livello”, addirittura “una macchina” alla vigilia della stagione 2020 di Formula 1, Lewis Hamilton lo aveva già anticipato nei giorni scorsi: una sorta di avvertimento, manco troppo velato, rivolto a tutti i suoi avversari annunciati. Ma ora il sei volte campione del mondo ha approfondito il concetto, rilasciando qualche rivelazione sui suoi metodi di allenamento.

Leggi anche —> Lewis Hamilton avverte tutti i rivali: “Quest’anno sarò più forte che mai”

L’anglo-tedesco, infatti, si è detto memore degli insegnamenti del suo predecessore Michael Schumacher, il primo ad affrontare in modo così rigoroso la preparazione fisica, ma allo stesso tempo deciso a seguire una sua personalissima strada: “Per ognuno di noi è diverso”, ha spiegato ai microfoni della rivista Gq Hype. “Quello che funzionava per Michael non funzionerebbe necessariamente anche per me”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Il duro lavoro in palestra si è reso ancora più necessario, per Hamilton, oggi che l’età avanza: in questa stagione sarà infatti il secondo pilota più vecchio sulla griglia di partenza della Formula 1, dietro a Kimi Raikkonen. E questa è forse l’unica classifica in cui spera di non primeggiare mai: “Devo iniziare a pagare Kimi perché resti in pista, così non diventerò il più vecchio”, ha scherzato. “Per fortuna, credo che continuerà a correre. Non mi sento vecchio per nulla, anzi, mi sento più giovane che mai. Ora tutto funziona meglio, grazie all’esperienza che ho accumulato. Non credo nemmeno che sia più difficile mantenere la forma fisica, anche se sono sicuro che a un certo punto inizierò a calare sotto questo aspetto”.

Leggi anche —> Buon compleanno Hamilton: è il secondo pilota più vecchio della F1!

Hamilton spinge la Mercedes ancora più in alto

Le voci che questo inverno lo avevano accostato ad un possibile passaggio alla Ferrari sembrano ormai accantonate: Lewis va infatti verso un rinnovo con la Mercedes almeno fino al 2022. “Mi piace quello che faccio, è una sfida costante”, ha infatti confermato lui. “Anche dopo aver vinto il campionato mi sono già messo in contatto con Bono (Peter Bonnington, il suo ingegnere di pista, ndr) per prendere appunti su quello che potevamo migliorare”.

Leggi anche —> Pronto il rinnovo per Hamilton alla Mercedes: quanto guadagnerà

Secondo Hamilton, infatti, nemmeno la Mercedes imbattibile della passata stagione era perfetta, anzi ci sono dei margini di crescita per la nuova vettura: “Nel 2019 siamo stati relativamente costanti, ma con alcuni alti e bassi”, ha spiegato. “Vogliamo sempre tirare fuori di più, in particolare dalle qualifiche, comprendere un po’ meglio le gomme, sfruttare al massimo la tecnologia. E tutti questi giovani emergenti sono sempre più tosti. Perciò dobbiamo lavorare due volte più sodo”.

Leggi anche —> La Mercedes 2020 fa già paura: i segreti che la renderanno imbattibile

Il fisico di Lewis Hamilton (Foto dal profilo ufficiale Instagram di Lewis Hamilton)
Il fisico di Lewis Hamilton (Foto dal profilo ufficiale Instagram di Lewis Hamilton)