Disposto il ritiro di due lotti di formaggio: non adatti al consumo

0
1180

Il gruppo Aldi ha disposto il ritiro di due lotti di Puzzone di Moena per la possibile presenza del batterio Listeria monocytogenes.

Supermercato
(foto dal web)

La catena di supermercati Aldi ha pubblicato sul proprio sito un avviso in merito al ritiro di due lotti di un prodotto alimentare, di cui è stata tempestivamente bloccata la vendita. Il prodotto in questione è il formaggio DOP trentino Puzzone di Moena a marchio “Regione che Vai”, richiamato dagli scaffali per la possibile presenza del batterio Listeria monocytogenes. La catena di supermercati, nell’avviso, ha specificato che i due lotti non sono adatti al consumo ed ha esortato i clienti che fossero già in possesso del formaggio di riportarlo ad uno dei punti vendita, dove verrà erogato un rimborso anche senza esibire lo scontrino fiscale.

Leggi anche —> Ministero dispone il ritiro di un prodotto: “Non consumatelo”

La catena di supermercati Aldi dispone il ritiro di due lotti di Puzzone di Moena: rischio Listeria

Due lotti di formaggio DOP trentino Puzzone di Moena sono stati ritirati dal mercato. I due lotti del prodotto, a marchio “Regione che Vai” del fornitore Trentin S.p.A. venduto in confezioni da 200 grammi, sono stati richiamati per la possibile presenza del batterio Listeria monocytogenes. A renderlo noto è la catena di supermercati Aldi attraverso un avviso pubblicato sul proprio sito. Nel dettaglio i lotti in questione sono contrassegnati dai numeri 21324 ed il 21324 che sono stati dichiarati come inadatti al consumo dopo i test effettuati sul prodotto che hanno segnalato la possibile presenza del batterio, responsabile della listeriosi. Come specificato nella nota, la catena di supermercati ha consigliato ai clienti già in possesso del prodotto a non consumarlo e riportarlo in qualsiasi punto vendita per il rimborso che sarà effettuato anche in assenza dello scontrino fiscale.

La listeriosi è una patologia infettiva che può essere contratta nella maggior parte dei casi attraverso il consumo di prodotti alimentari contaminati e può causare diversi disturbi come nausea, vomito e diarrea, ma anche malattie più gravi come la meningite, specialmente in soggetti con difese immunitarie molto basse, come bambini o anziani.

Leggi anche —> Ikea dispone il ritiro di un prodotto: pericolo sostanze chimiche

Puzzone di Moena
Il formaggio Puzzone di Moena oggetto del ritiro (foto dal web)