La Aprilia lancia con la Federazione motociclistica italiana il campionato di Sport Production 2020, per scoprire i nuovi giovani talenti italiani

Il boss di Aprilia Racing, Massimo Rivola, il presidente della Federazione motociclistica italiana, Massimo Copioli, e Max Biaggi (Foto Aprilia)
Il boss di Aprilia Racing, Massimo Rivola, il presidente della Federazione motociclistica italiana, Massimo Copioli, e Max Biaggi (Foto Aprilia)

La storia della Aprilia, quanto alle sue capacità di scoprire e allevare i giovani talenti del motociclismo, parla chiaro: tra i fuoriclasse che in passato hanno iniziato la propria carriera proprio con la Casa di Noale figurano, tra gli altri, Max Biaggi, Valentino Rossi e Loris Capirossi. Oggi il marchio veneto riapre, in collaborazione con la Federazione motociclistica italiana, la sua scuola dei campioni, con l’obiettivo di avviare al mondo delle due ruote una nuova generazione di piloti emergenti.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Il progetto prende vita con l’apertura delle iscrizioni al campionato italiano Fmi Aprilia Sport Production 2020. Si tratta di un campionato dedicato a ragazze e ragazzi dagli undici anni in su, e che si inserisce alla perfezione in quella filiera della Federmoto tricolore che va dalle minimoto fino al campionato nazionale di velocità. Una proposta, questa, fino ad oggi totalmente inedita, che fa dei suoi punti di forza i costi accessibili (appena 1200 euro per l’intero campionato, 250 per le singole gare come wild card), il coinvolgimento diretto del costruttore italiano e una moto pensata proprio per una crescita sportiva semplice e graduale.

Una Aprilia per la Sport Production

Si tratta della Aprilia Rs 250 Sp, una moto progettata e sviluppata in collaborazione con il partner Ohvale, spinta da un motore monocilindrico quattro tempi di 250 cc ed equipaggiata con i migliori componenti (sospensioni Öhlins, freni Brembo, scarico Sc Project, cerchi Marchesini da 17 pollici, gomme Pirelli). Anche il prezzo di vendita di questo modello è assolutamente competitivo: circa 9700 euro.

Il campione della Sport Production italiana entrerà nel vivaio Aprilia per avviare la sua carriera da professionista, e la Federazione lo premierà con l’iscrizione gratuita ad un campionato italiano. Si parte con una giornata di test gratuita e obbligatoria, il 9 maggio al Mugello, durante la grande festa di Aprilia All Stars, mentre il campionato partirà il 7 giugno da Varano e si concluderà il 19 ottobre ad Adria.

Commenta il boss di Aprilia Racing, Massimo Rivola: “Finalmente si parte! Per Aprilia Racing è un momento di eccezionale importanza, torniamo a parlare ai più giovani, a farli divertire in pista, a coltivare una passione alla ricerca di nuovi talenti. E lo facciamo nel modo migliore, con una moto pensata per far crescere gradualmente nuovi piloti, assicurando a tutti il massimo divertimento e con un partner straordinario come la Federazione Motociclistica Italiana. Sarà un campionato vero che avrà un prologo straordinario il 9 maggio al Mugello, i nostri ragazzi proveranno la moto su una delle piste più belle del mondo e circondati dalla atmosfera della grande festa Aprilia All Stars e da grandi campioni che hanno fatto la storia del motociclismo mondiale, credo che non si possa immaginare un debutto più affascinante”.

La Aprilia Rs 250 Sp (Foto Aprilia)
La Aprilia Rs 250 Sp (Foto Aprilia)