Fronti di aria diversi si scontreranno nei prossimi giorni sull’Italia, questo comporterà una allerta meteo in alcune zone con forti nubrifagi.

Allerta meteo
Allerta meteo la situazione per la prossima settimana FOTO tuttomotoriweb

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Quando piove ad Arezzo. ☔️ • • #arezzo #instarezzo #tuscany #rainyday #pioggia

Un post condiviso da Sono Asia! ☀️ (@asia_magiii_1998) in data:

È allerta meteo porta di nuovo un maltempo diffuso in tutta Italia. E gli esperti parlano anche di possibili nevicate anche a bassa quota a cominciare da lunedì 20 gennaio 2020. Ritorniamo quindi in una situazione prettamente invernale, dopo una tregua durata per alcuni giorni e nel corso dei quali. Tornerà alla ribalta anche l’anticiclone delle Azzorre. Proprio ad iniziare da lunedì dunque ci sarà la presenza di bassa pressione dalla Spagna. Situazione che andrà a cozzare con l’aria fredda di provenienza siberiana. Questo si tradurrà in fenomeni di maltempo sui settori orientali della Sardegna. In quelle zone ci si aspetta il verificarsi di temporali e piogge forti, se non di veri e propri nubifragi. Situazione meteo particolarmente avversa anche per quanto riguarda i settori ionici della Calabria e la Sicilia orientale. Colpite in maniera più marginale le zone dell’Adriatico, dalla Puglia alla Romagna.

LEGGI ANCHE –> Le previsioni per la seconda metà del mese di gennaio

Meteo, le previsioni fino alla prossima settimana

Per quanto riguarda le attese nevicate, risulteranno imbiancati alcuni settori dell’arco appenninico centrale. Ed anche i monti della Sardegna, con neve sicura al di sopra dei 1300 metri di quota. Condizioni variabili sul resto d’Italia con schiarite ampie nelle zone montuose del Settentrione. Per quanto riguarda martedì 21, possibili fenomeni di maltempo sempre su Sardegna Orientali e Calabria ionica. Nel resto della Penisola dovrebbe permanere una condizione di tranquillità, anche con la presenza di nuvole. Questo grazie ad una risalita della pressione, mentre imperverserà la nebbia in Val Padana. E tale situazione permarrà fino a venerdì 24, quando nuove piogge di carattere comunque meno intenso saranno pronte a fare capolino in maniera sparsa.

LEGGI ANCHE –> Condizioni climatiche e traffico in autostrada: traffico bloccato sulla A7