Sanremo 2020 | la Rita Pavone ‘sovranista’ canta Il Ballo del Matteone

Al Festival di Sanremo 2020 Rita Pavone tornerà a cantare dopo quasi 50 anni. Ma c’è anche la sua imitatrice ufficiale con ‘Il Ballo del Matteone’.

Rita Pavone Sanremo
Rita Pavone Sanremo 2020 FOTO tuttomotoriweb

Il Festival di Sanremo 2020 è alle porte e tra i concorrenti in gara figurerà anche Rita Pavone. Ma ‘Striscia la Notizia’, che da sempre si diverte a fare dell’ironia sulla nota kermesse musicale italiana quando giunge il suo periodo, stavolta ha pensato bene di mandare nella rinomata località ligure anche la ‘sua’, di Rita Pavone. Si tratta dell’attrice ed imitatrice Valeria Graci, che ha imitato per l’appunto la cantante 74enne originaria di Torino. La Graci-Pavone si presenta a Sanremo 2020 con ‘Il Ballo del Matteone’. Versione ‘sovranista’ del celebre ‘Ballo del Mattone’ cantato dalla Pavone in gioventù. La vera Rita si presenta sul palco del teatro Ariston dopo 48 anni. Non poteva non mancare allora anche la sua controparte, con un accento su quelle che sono le posizioni sovraniste manifestate dalla cantante negli ultimi tempi. Da qui il riferimento al ‘Matteone’ Matteo Salvini.

LEGGI ANCHE –> Wanda Nara | figuraccia al GF Vip | “Ora baciala se hai coraggio”

Rita Pavone, sui social disse: “Non sono sovranista ma liberale”

La cosa aveva provocato non pochi problemi alla vera Rita Pavone. Lei poi aveva postato una dichiarazione sempre a mezzo social a riguardo. “All’inizio del mio rapporto con i social non capivo perché i miei colleghi non prendessero posizione su questioni importanti. Ora ci sono arrivata: sono più dritti di me. Esprimi un’ opinione semplice e ti danno addosso. Ho preso atto di ciò che accadeva e ho smesso di scrivere”. Poi il pensiero proprio per Salvini. “Lo ringrazio perché mi ha difesa. Purtroppo siamo in mezzo a gente insana. Forse si capirà perché sono mancata per quasi 50 anni dal Festival di Sanremo”. Infine la risposta a chi la taccia di essere sovranista? “Io? Mi definisco liberale. Guardo le cose, non il partito cui appartiene chi le dice”.

LEGGI ANCHE –> Sanremo 2020, il nome di chi vincerà il Festival: per i bookmakers non ci sono dubbi