La Mercedes svela la data. Ecco quando vedremo la nuova W11

Con un messaggio su Twitter la Mercedes ha annunciato la data di presentazione dell’auto con cui andrà a caccia del settimo titolo.

(©Mercedes Twitter)

Prima osserverà la nuova Ferrari e poi svelerà la propria creatura. La Casa della Stella ha deciso. La W11 che dovrebbe consentire a Lewis Hamilton di pareggiare i conti con Michael Schumacher toglierà i veli il 14 febbraio. Un giorno particolare per gli innamorati e, ahimé, per i patiti del ciclismo.

A darne comunicazione è stata la scuderia stessa che sulla sua pagina Twitter ha cinguettato. “Non ti stiamo invitando a cancellare i tuoi piani per il giorno di San Valentino, ma forse dovresti cancellarli“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Come lo scorso anno la squadra di Stoccarda risparmierà denaro e, anziché dare vita ad uno show in grande stile, mostrerà la monoposto sul rettilineo del circuito di Silverstone. Praticamente a metà strada tra le basi di Brixworth e Brackley dove nascono motore e telaio.

La Mercedes non sarà l’unica a cominciare il suo 2020 nel giorno dell’amore, visto che anche l’Apha Tauri, ex Toro Rosso, ha optato per quella data.

Tornando alle Frecce d’Argento, non appena sbrigate le pratiche mediatiche e foto varie, accenderà subito la sua power unit per il consueto shakedown. Il momento di verifica generale prima dell’avvio dei test invernali veri e proprio in programma dal 19 al 21 febbraio. In questo caso la prova sarà a porte chiuse, quindi con nessun addetto ai lavori presente.

Per adesso non si sa quale dei due piloti calcherà per primo l’abitacolo più ambito del Circus. Nelle recenti presentazioni la giornata è stata divisa alla pari tra Ham e Valtteri Bottas. Come stabilito dalla FIA non si possono eccedere i 100 km e le gomme utilizzate devono essere demo e non ufficiali.

Leggi anche —> Renault F1, c’è la data: quando scopriremo la monoposto 2020

Lewis Hamilton sulla Mercedes (Foto Lat Images/Mercedes)
Lewis Hamilton sulla Mercedes (Foto Lat Images/Mercedes)

Chiara Rainis