Elezioni Emilia-Romagna, rabbia contro Salvini: furiosa contestazione

Elezioni Emilia-Romagna, contestazione ad un comizio leghista per sostenere Lucia Borgonzoni: slogan contro Matteo Salvini

Matteo Salvini
Matteo Salvini (foto dal web) 

Si avvicinano le elezioni regionali in Emilia-Romagna. Si preannuncia lotta agguerrita tra il presidente uscente Stefano Bonaccini e la candidata del centrodestra Lucia Borgonzoni. La Lega ha indetto un comizio nel comune di Castenaso, in provincia di Bologna, per sostenere la sua candidatura. Un comizio che ha visto la partecipazione rumorosa di almeno un centinaio di manifestanti contro il Carroccio e contro Salvini. I contestatori non hanno perdonato all’ex ministro dell’Interno il tweet dell’8 dicembre 2017. All’epoca, nella stessa piazza dove si è tenuto il comizio pro Borgonzoni, alcuni cittadini avevano allestito un presepe con un gommone al posto della classica mangiatoia. Salvini aveva definito ‘idioti’ i protagonisti dell’iniziativa. E’ arrivata, dunque, la violenta invettiva da parte di un folto gruppo di persone che ha gridato slogan contro di lui: “Prima ci ha chiamato idioti e adesso vuole i nostri voti”.

LEGGI ANCHE >>> Elezioni Emilia-Romagna, colpo di scena nel nuovo sondaggio