La Corte di Assise di Appello di Ancona ha assolto Besart Imeri, il ragazzo nel gennaio del 2018 aveva ucciso il figlio di soli 5 anni, dichiarandone la completa infermità mentale.

bambino herpes
(foto dal web)

Besart Imeri, il ragazzo di 28 anni che due anni fa, il 4 gennaio 2018, aveva ucciso il proprio figlio di soli 5 anni è stato assolto in appello perché dichiarato “incapace di intendere e volere“. Il 28enne di origine macedone era stato condannato in primo grado a 12 anni di reclusione, ma i giudici della Corte di Assise di Appello di Ancona hanno ribaltato la sentenza prosciogliendo l’imputato dall’accusa di omicidio volontario aggravato dichiarandone la completa infermità mentale.

Ancona, Besart Imeri assolto in appello: il ragazzo che aveva ucciso il figlio di soli 5 anni dichiarato incapace di intendere e volere

Secondo i giudici della Corte di Assise di Appello di Ancona, Besart Imeri, il ragazzo di 28 anni che nel gennaio del 2018 aveva ucciso il figlio di soli 5 anni a Cupramontana (Ancona), al momento dell’omicidio era completamente “incapace di intendere e volere“. Il giovane 28enne, secondo quanto ricostruito, come riporta la stampa locale e la redazione di Fanpage, il 4 gennaio di due anni fa aveva ucciso il figlio Hamid tappandogli la bocca ed il naso con le mani impedendogli di respirare mentre si trovava sulla propria auto, parcheggiata a pochi metri da casa. Nel corso del primo interrogatorio, Imeri, che attraversava un periodo di depressione per la perdita del lavoro, aveva spiegato agli inquirenti di essere stato colto da una forza sovrannaturale che lo aveva spinto ad ammazzare il figlio. Come riporta Fanpage, in primo grado al 28enne, trasferito nel carcere di Montacuto, il gup Francesca De Palma aveva riconosciuto, come stabilito anche da una perizia sull’imputato, la seminfermità mentale ed era stato condannato a 12 anni di reclusione con rito abbreviato. La Corte d’Appello ha ribaltato la sentenza di primo grado prosciogliendo dall’accusa il 28enne a cui è stata riconosciuta la completa infermità mentale. I giudici hanno disposto che Imeri dovrà trascorrere dieci anni in una Rems (Residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza).

Leggi anche —> Tragedia in strada: madre muore sotto gli occhi della piccola figlia

Tribunale
Tribunale (Getty Images)