Le cene di Irina Aleksandrova con Salvini e Savoini

0
87

Spuntano fuori alcune cene che avrebbero avuto tra i commensali la giornalista dell’agenzia di stampa Tass, Matteo Salvini e Gianluca Savoini. E’ interessante quando sarebbero avvenute.

Le cene di Irina Aleksandrova con Salvini e Savoini
MOSCOW, RUSSIA – OCTOBER 26, 2017: Hansjoerg Mueller (L), a member of the German Bundestag (Federal Diet) from the Alternative for Germany party, and TASS Russian news agency journalist Irina Aleksandrova during a press conference. Mikhail Pochuyev/TASS (Photo by Mikhail PochuyevTASS via Getty Images)

E’ Il Fatto a raccontare che Irina Aleksandrova, giornalista dell’agenzia di stampa Tass, che aveva intervistato Matteo Salvini durante uno dei suoi viaggi a Mosca, avrebbe dichiarato alla Procura della Repubblica di aver cenato con Salvini e Gianluca Savoini ben 4 volte.

Una cena sarebbe avvenuta la sera prima dell’incontro da cui è partito il Rubligate.

Leggi anche —>Salvini rischia il processo per sequestro di persona aggravato: non sarà segreto il voto

L’incontro con il vicepremier russo e le cene

Salvini quel giorno è a Mosca per partecipare a un convegno organizzato da Confindustria Russia e dal suo presidente Ernesto Ferlenghi, già manager di Eni in Russia.

Nel pomeriggio Salvini incontrerà anche il vicepremier russo all’energia Dimitry Kozak. Il vertice sarebbe avvenuto nello studio dell’avvocato Vladimir Pligin, personalità vicina a Putin.

In base a quanto riportato dall’Espresso nello studio di Pligin c’era anche la giornalista Irina Aleksandrova che traduceva per Salvini, circostanza che non sarebbe stata confermata in Procura.

Ciò che però ci si domanda è se ci fosse anche Gianluca Savoini all’incontro con il vicepremier russo. Invece di certo avrebbe dichiarato che la sera del 17 era a cena con i due leghisti e altre persone al ristorante Rusky all’85° piano del grattacielo Eye di Mosca.

Irina avrebbe detto ai magistrati: “Ho chiamato Savoini per dirgli che lo avrei raggiunto al ristorante”. Tra i commensali c’erano: Ferlenghi, Luca Picasso, direttore di Confindustria Russia e Claudio D’Amico, allora consulente di Salvini.

Attualmente, a parte Savoini, nessuno dei commensali è indagato dalla Procura milanese.

Le cene di Irina Aleksandrova con Salvini e Savoini
ROME, ITALY – OCTOBER 21:Former Vice Premier Matteo Salvini in front of a screen with the photo of Gianluca Savoini, investigated for the alleged Russian funds to the League, during the television program l’Aria che Tira, on October 21,2019 in Rome, Italy. (Photo by Simona Granati – Corbis/Getty Images)