Erezione continua | uomo assume stimolante per tori | 3 giorni di dolore

0
357

Dopo tre giorni di dolori lancinanti a causa di una erezione continua, un uomo sceglie di farsi ricoverare in ospedale. E lì svela tutto quanto.

erezione continua
Una erezione continua dopo avere assunto uno stimolante per tori FOTO tuttomotoriweb

Una erezione continua, potente ed esagerata che permaneva da tre giorni ha costretto un uomo a ricorrere ad un ricovero in ospedale. È successo a Reynosa, una località del Messico. Ma c’è da dire che l’individuo protagonista di questa assurda vicenda, certamente tutta da ridere per alcuni versi, è da ritenersi il pieno responsabile di quanto successo. Infatti questa persona ha assunto di sua spontanea volontà un farmaco normalmente utilizzato come stimolante per l’accoppiamento dei tori. E la cosa non si è comunque risolta con uno scherzo. L’uomo è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, come si apprende da fonti locali.

LEGGI ANCHE –> Malena Pugliese si è sposata? Lei svela: “ecco cosa mi ha chiesto il PD”

Erezione continua, un uomo deve farsi operare dopo tre giorni di dolori tremendi

L’operazione si è resa necessaria perché altrimenti il malcapitato sarebbe andato incontro a gravi problematiche di salute. E nello specifico sarebbe stato più che concreto il rischio di incorrere in seri danni permanenti ai genitali. Per svolgere questa operazione di riduzione dell’erezione continua è dovuto servire un consulto specializzato allo ‘Specialist Hospital 270’, una struttura situata al confine con gli Stati Uniti. Ma non è tutto. Il tizio in questione ha percorso in origine 900 chilometri per andare a procurarsi lo stimolante. Era sicuro che, così facendo, avrebbe potuto avere una notte di fuoco con una giovane donna. Invece sono arrivati solo guai, tra viaggi estenuanti e dolori lancinanti.

LEGGI ANCHE –> Favoloso tradiva Nina Moric? La segnalazione a Pomeriggio 5, video