Il nuovo regime forfettario rischia di mettere in ginocchio 10mila autonomi secondo quanto riporta l’Osservatorio statistico dei Consulenti del Lavoro. Infatti, con la  Manovra fiscale 2020 il regime è stato ritoccato con effetti -si stima- molto negativi sui lavoratori autonomi e gli imprenditori che lo vedono applicato alle proprie attività.

Il nuovo regime forfettario mette in ginocchio 10mila autonomi
Lavoratore autonomo (Pixabay)

La ricerca dell’Osservatorio si basa su un’indagine conoscitiva sulla c.d. flat tax «Regime Forfetario: i dati 2019 e la proiezione sul 2020» e, analizzando i dati ufficiali, in collaborazione con il Dipartimento economia e fiscalità del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, giunge a conclusioni allarmanti.

Infatti, se nel 2019 (primi 9 mesi) il regime forfettario ha fruttato 40 mila nuove iscrizioni (+11%) rispetto al 2018, la nuova versione frutto delle modifiche introdotte con la manovra 2020 potrebbe esitare molti cambi di rotta e anche chiusure: addirittura 10mila.

Leggi anche —>Manovra 2020, stangata. Le 5 tasse che non ti faranno arrivare a fine mese!

Chi applica il regime forfettario e perchè molti non lo sceglieranno più o chiuderanno

Nella maggior parte dei casi il regime forfettario è scelto dalle start up, da chi inizia un’attività autonoma oppure dai cinquantenni espulsi prematuramente dal mercato del lavoro dipendente.

Si tratta, come noto, di un regime riservato a chi non fattura più di 65mila euro l’anno (più precisamente trattasi del volume d’affari) e che prevede un’incidenza fiscale prestabilita del 15% del reddito abbattuto in parte a seconda dei settori di attività.

Sembrerebbe un grande vantaggio se si confronta al regime ordinario. Tuttavia, le modifiche approvate in Parlamento hanno posto dei paletti parecchio svonvenienti.

  1. Il primo è il tetto di 20 mila euro di spese sostenute per dipendenti e collaboratori.
  2. In secondo luogo, non sarà più possibile cumulare redditi di lavoro dipendente, pensione e assimilati superiori a 30 mila euro.

Insomma, l’ennesima complicazione per le fasce dell’imprenditoria e del lavoro autonomo che invece dovrebbero avere modo di crescere e creare nel tempo posti di lavoro.

Il nuovo regime forfettario mette in ginocchio 10mila autonomi
Freelance (Pixabay)