Il 28 gennaio sarà svelata la nuova Seat Leon. Design più dinamico e dimensioni maggiorate per la berlina spagnola.

Seat Leon
Seat Leon 2020 – posteriore

Sta per debuttare la nuova Seat Leon con una forte evoluzione del design, pur restando fedele allo spirito delle precedenti generazioni. Dimensioni maggiorate, aspetto più incisivo, linee più dinamiche e un posteriore più scolpito. La nuova berlina del gruppo Volkswagen sarà basata sulla piattaforma MQB Evo, in grado di garantire tutta la flessibilità e l’adattabilità richieste dal team di designer.

Le superfici della nuova Seat Leon presentano forme più decise, conferendole un design più elegante, con più sfaccettature e sfumature nel colore e nel tono dell’auto, con la luce che colpisce la vernice e si diffonde sulla carrozzeria. Il risultato è un’auto con un approccio più tridimensionale e aerodinamico. Il posteriore viene enfatizzato da un’illuminazione a LED coast-to-coast. Il bagagliaio ha un disegno che ne esalta la dinamicità, cui contribuiscono lo spoiler e il sistema di luci.

Leggi anche -> Audi S5: parte la prevendita di Coupè, Sportback e Cabriolet

La nuova SEAT Leon sta già riscontrando grandi consensi. Sarà il modello più sicuro e più connesso del brand e beneficerà di propulsori elettrificati e di un design attraente e in evoluzione ma, fino a quando la quarta generazione di Leon verrà svelata nella sua interezza il prossimo 28 gennaio, gli sguardi sono puntati sul design posteriore della vettura.

“La nuova SEAT Leon è stata disegnata dal nostro team seguendo i canoni del coraggio e della semplicità, ed è stata eseguita con forza e determinazione. Semplicità perché in SEAT crediamo fermamente che, spesso, poche linee bastino per esprimere le cose. Determinazione e forza – ha concluso Alejandro Mesonero-Romanos, il Direttore Design di SEAT – perché si tratta di alcuni degli attributi che rendono le nostre auto seducenti al primo sguardo, in modo riconoscibile”.