(Image by Motor1)

Ci sono buone notizie in arrivo dal Salone dell’Auto di Tokyo perché la Honda ha dichiarato di avere alcuni aggiornamenti per la S660 a motore centrale.

La parte negativa è che la piccola roadster a motore centrale rimane un’esclusiva del Giappone, quindi la gente in altre parti del mondo non può che essere invidiosa.

Le modifiche apportate alla S660 non sono troppo evidenti. Ci sono lievi modifiche alla carrozzeria, alle luci dei fari e ai fanali posteriori. Un cambiamento un po’ più evidente è che i montanti A sono ora del colore della carrozzeria, piuttosto neri. Honda aggiunge anche nuovi colori esterni Active Green Pearl e Alabaster Silver Metallic, oltre alle diverse scelte di design delle ruote.

All’interno sono disponibili dei sedili riscaldabili, che dovrebbero rendere la roadster un po’ più accogliente nelle fredde giornate invernali. L’Alcantara ora copre il volante e il cambio.

L’S660 Modulo X è un livello di assetto più costoso della roadster, ed è dotato di alcuni aggiornamenti diversi. All’esterno, c’è un nuovo design del volante rifinito in nero, e i coperchi degli specchietti sono disponibili in Nighthawk Black Pearl. Il colore Carnival’s Yellow II si aggiunge alle scelte cromatiche esterne. L’abitacolo adesso trasuda Alcantara, e ci sono scelte di rivestimenti in pelle rivisitati per i sedili.

Il propulsore della S660 rimane lo stesso. La classificazione giapponese delle kei-car limita le dimensioni del motore a 660cc e la potenza a 63 cavalli. L’unità a tre cilindri turbo si trova dietro al guidatore e alimenta le ruote posteriori. Le opzioni del cambio sono un manuale a sei velocità o un CVT a sei velocità con cambio a palette dietro il volante.

I prezzi per la nuova S660 in Giappone partono da 2.031.700 yen (circa 20.000 euro). L’S660 Modulo X ha invece un prezzo di partenza di 3.042.600 yen (circa 30.000 euro). Secondo l’annuncio di Honda, il roadster aggiornato sarà disponibile dal 31 gennaio in Giappone.