Capirossi: “Per Rossi l’età si fa sentire, vi dico quando si ritira”

MotoGP | Loris Capirossi ha provato ad analizzare il momento che sta vivendo Valentino Rossi. Secondo l’ex Ducati il Dottore potrebbe decidere di smettere.

Valentino Rossi (Getty Images)
Valentino Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi in questa stagione dovrà decidere se lasciare o meno la MotoGP a fine anno. Una scelta sicuramente sofferta, ma che prima o poi sarà inevitabile. Il Dottore ha già in mente cosa fare: cominciare il 2020 e capire se in pista può ancora lottare alla pari con i primi della classe per salire almeno sul podio.

Come riportato da “Paddock-GP”, Loris Capirossi ha così commentato: “Le moto satelliti del team Petronas sono simili a quelle utilizzate da Rossi o Vinales. Morbidelli ha una moto ufficiale, mentre Fabio ne ha una semi-ufficiale. In ogni caso trovo strano che i piloti satellite vadano più forte di quelli ufficiali”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Capirossi: “Vinales è il primo pilota Yamaha”

L’ex Ducati ha poi proseguito: “Maverick è il primo pilota Yamaha con Quartararo subito dietro, è strano, ma queste cose succedono quando ti ritrovi a rincorrere Ducati e Honda. I piloti tendono a provare tante soluzioni e finiscono per procedere più lentamente e non riescono ad avere sull’immediato la performance”.

Capirossi ha poi così concluso: “Valentino è un fenomeno, un grande campione. Spesso è davanti a lottare con i migliori. In ogni caso Rossi oggi ha 40 anni e sfortunatamente il peso degli anni ora si fa sentire. Gli manca velocità, Rossi ce l’ha in un certo senso, ma allo stesso tempo gli manca quell’audacia giovanile che gli permetterebbe di correre certi rischi. Se dovesse vivere un campionato simile a quello che si è appena concluso allora sicuro smette”.

Antonio Russo

Rossi (Getty Images)
Rossi (Getty Images)