Tragedia familiare, donna uccisa dal marito: la chiamata ai soccorsi prima del dramma

Un uomo di 54 anni nella serata di ieri ad Avigliana, in provincia di Torino, avrebbe ucciso la moglie e poi si sarebbe tolto la vita con una balestra.

Ambulanza e carabinieri
Ambulanza e carabinieri (foto dal web)

Tragedia ad Avigliana, comune in provincia di Torino, dove un uomo di 54 anni ha ucciso la moglie e poi si è tolto la vita. È accaduto nella serata di ieri, lunedì 13 gennaio, in una casa rurale sita nelle campagne della cittadina del torinese, dove la famiglia viveva. Secondo una prima ricostruzione, il 54enne Gian Vittorio Manassero avrebbe colpito la moglie, Stefania Viziale di 48 anni, con un badile al culmine di una discussione e successivamente le avrebbe sparato una freccia con una balestra. L’uomo poi avrebbe rivolto contro sé stesso l’arma sparandosi al volto. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro constatare il decesso della coppia.

Avigliana, tragedia familiare: uccide la moglie e poi si toglie la vita con una balestra

Omicidio-suicidio ad Avigliana, in provincia di Torino, dove un uomo di 54 anni ha ucciso la moglie 48enne e poi si è tolto la vita nella serata di ieri, lunedì 13 gennaio. Secondo una prima ricostruzione riportata dalla stampa locale e dalla redazione di FanpageGian Vittorio Manassero, 54enne, da tempo in cura per problemi mentali, al culmine di una discussione avrebbe colpito la moglie, Stefania Viziale di 48 anni, con un badile e poi le avrebbe sparato una freccia in pieno volto con una balestra. Manassero, dopo l’omicidio, avrebbe rivolto l’arma contro sé stesso togliendosi la vita. Prima della tragedia, riporta Fanpage, la donna avrebbe chiamato il centro di igiene mentale che seguiva il marito chiedendo aiuto¨ “Presto venite, chiamate qualcuno, la situazione sta degenerando“. La richiesta di aiuto è stata immediatamente girata ai carabinieri che si sono recati sul posto, ma purtroppo una volta presso l’abitazione, per i coniugi non c’è stato più nulla da fare. Necessario per entrare all’interno della casa della coppia, come riporta Fanpage, anche l’intervento del canile per la presenza di due dobermanall’interno della proprietà. Su quanto accaduto stanno svolgendo le indagini i militari dell’Arma che stanno cercando di ricostruire la dinamica dei fatti.

Leggi anche —> Omicidio Simonetta Gaggioli, arrestata la nuora: inquietante verità sull’occultamento del cadavere

Caseificio sequestrato
Carabinieri (foto dal web)