Orrore per due giovani fratelli: condannati alla pena di morte

0
121

Due giovani fratelli sono stati condannati in Bielorussia alla pena di morte perché giudicati colpevoli dell’omicidio della loro ex insegnante.

Carcere
(Getty Images)

Agghiacciante quanto si apprende dalla Bielorussia, dove due fratelli di 19 e 21 anni sono stati condannati alla pena di morte e verranno fucilati come da prassi dello stato dell’Europa orientale. I due imputati, Stanislaw e Illya Kostsew, come riporta la stampa locale e la redazione di Fanpage, secondo la legge bielorussa verranno fatti inginocchiare, poi verranno bendati ed uccisi dal boia con un colpo alla nuca.

Bielorussia, due giovani fratelli imputati per omicidio condannati alla pena di morte: verranno fucilati con un colpo alla nuca

Due fratelli di 19 e 21 anni, Stanislaw e Illya Kostsew sono stati condannati alla pena di morte. I due sono stati giudicati da un tribunale in Bielorussia colpevoli dell’omicidio della loro ex insegnante, Natalya Kostritsa, che come ricostruito dagli inquirenti sarebbe stata uccisa con quasi cento coltellate e successivamente bruciata insieme alla sua casa, per cercare di far sembrare la morte della donna come un incidente. Il brutale omicidio ha particolarmente sconvolto l’opinione pubblica ed il presidente del paese Alexander Lukashenko, motivo per il quale i due difficilmente potranno beneficiare di una grazia che eviti loro la pena inflitta dal tribunale. Come riportato dalla stampa locale e dalla redazione di Fanpage, per queste ragioni i due sono stati condannati alla pena di morte e, come prevede la legge dello stato dell’Europa orientale, l’unico in cui è ancora vigente la pena capitale, verranno prima bendati, poi fatti inginocchiare e successivamente fucilati con un colpo alla nuca. Come previsto dalla legge in questi casi, i condannati a morte non conoscono la data dell’esecuzione che verrà resa nota solo la mattina stessa quando il detenuto viene prelevato e condotto in luogo segreto, dove una volta comunicata la definitività della sentenza, verrà eseguita la pena capitale. Anche ai familiari del condannato, riporta Fanpage, non vengono comunicate le informazioni sull’esecuzione e a loro non vengono restituite neppure i corpi. Nello stato bielorusso nel corso dell’ultimo anno sono state inflitte 19 pene di morte.

Leggi anche –> Pestata dalle bulle della figlia davanti scuola: donna sfigurata

Stanislaw e Illya Kostsew
Stanislaw e Illya Kostsew (foto dal web)