Lite nel ristorante dell’Ikea: a farne le spese una bambina di 11 anni

0
131

Una bambina di soli 11 anni è rimasta ferita alla gamba a seguito di una lite avvenuta all’interno del ristorante di Ikea a Roma, nel punto vendita dell’Anagnina.

Ikea
Ikea (Getty Images)

Una assurda vicenda quella verificatasi ieri pomeriggio, domenica 12 gennaio, all’Ikea di Roma presso il punto vendita Anagnina. All’interno del ristorante della multinazionale svedese sarebbe scoppiata una lite tra un anziano ed un altro uomo: l’alterco avrebbe avuto origine da una precedenza non rispettata nella fila. Durante la lite tra i protagonisti della vicenda, una piccola bambina di 11 anni è rimasta ferita.

Leggi anche —> Pestata dalle bulle della figlia davanti scuola: donna sfigurata

Roma, lite nel ristorante dell’Ikea: bambina ferita ad una gamba

Ha solo 11 anni la bambina che ieri pomeriggio, domenica 12 gennaio, è rimasta ferita ad una gamba in maniera lieve a seguito di una lite scoppiata all’interno del ristorante dell’Ikea di Roma, punto vendita Anagnina. L’alterco sarebbe scoppiato tra un uomo anziano ed uno di mezza età, riporta Il Messaggero, per una precedenza non rispettata nella fila della mensa. Uno avrebbe superato l’altro davanti al banco dei pasti caldi e da li avrebbe avuto luogo la spiacevole vicenda: una discussione dai toni sostenuti, carica di insulti, ma immediatamente sedata dagli addetti alla sicurezza prima che potesse sfociare in qualcosa di più grave. Sta di fatto che, però, alle casse i due sono tornati a pizzicarsi e la moglie dell’anziano ha deciso di scagliare un piatto in ceramica contro l’“antagonista” del marito. Fortunatamente la signora non godeva di un’ottima mira, sicché la stoviglia, mancato il bersaglio, si è deflagrato in terra, riducendosi in mille pezzi. Le schegge, tuttavia, hanno colpito chi si trovava in fila alla cassa, e tra questi proprio la protagonista di questa sfortunata vicenda. La piccola, riporta Il Messaggero, di soli 11 anni è stata colpita da una scheggia alla caviglia, riportando un piccolo taglio, fortunatamente nulla di grave.

Gli addetti alla sicurezza, intervenuti insieme al personale medico dell’Ikea che hanno curato la bambina spaventatasi e scoppiata in lacrime, hanno effettuato un altro intervento in attesa che sui luoghi giungessero i Carabinieri di Ciampino. I militari, giunti sui luoghi dopo essere stati contattati dai responsabili dello store di mobili svedesi hanno preso le generalità dei soggetti che hanno innescato il marasma.

Leggi anche —> Bambino di due anni schiacciato da una cassettiera: risarcimento milionario di Ikea