La Ferrari è già pronta: superati i crash test della FIA

0
113

F1 | La Ferrari ha superato le 15 prove della FIA per ricevere l’omologazione del nuovo telaio in vista della stagione di F1 2020.

Ferrari (Getty Images)
Ferrari (Getty Images)

In F1 tutto corre velocemente e questi sono giorni davvero frenetici per le squadre che devono organizzare presentazioni, ma soprattutto le nuove vetture che poi dovranno prendere parte al prossimo campionato. Anche il minimo errore in questa fase potrebbe compromettere l’intero prossimo campionato.

Lo sa bene la Ferrari, che come ha poi ammesso, l’anno scorso ha completamente sbagliato l’idea progettuale iniziale tanto da dover fare qualche passo indietro durante la stagione e modificare pesantemente la vettura anche in vista proprio di questa annata in cui il regolamento non è molto cambiato.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Anche la Racing Point è già pronta

Come riportato da “Motorsport.com” però il Cavallino Rampante ha superato la prima prova di questa stagione: ovvero il crash test FIA a cui sono sottoposte tutte le monoposto di F1. Le canoniche 15 prove sono state superate presso il centro CSI di Bollate dal progetto 671 (nome momentaneo della gestione sportiva della Rossa in attesa di avere quello definitivo durante la presentazione dell’11 febbraio).

Dopo la Racing Point la Ferrari diventa così la seconda vettura già omologata per il prossimo Mondiale. Sempre presso il medesimo centro qualche settimana fa, invece, l’Alfa Romeo Racing aveva fallito le prove. Da Maranello c’è grande attesa per il prossimo anno dopo 12 anni d’astinenza dall’ultimo titolo conquistato.

Antonio Russo

Leclerc (Getty Images)
Leclerc (Getty Images)