Vomito in auto: come pulire le macchie sulla tappezzeria

0
412

Quando si hanno dei bambini in tenera età è facile ritrovarsi a fare i conti con il vomito sugli interni dell’auto. Ecco allora come procedere per la pulizia.

Vomito
photo Pixabay

Il vomito è una sostanza acida che può danneggiare la tappezzeria e i sedili se non viene rimosso prontamente. La prima regola è di agire nel più breve tempo possibile. Procuratevi della carta assorbente spessa o un panno e iniziate a rimuovere le parti solide. Tamponate con un tovagliolo di carta la superficie per asciugare l’umidità in eccesso, ma non premete troppo onde evitare che i residui penetrino a profondità maggiore.

Cospargete del bicarbonato di sodio sulla parte interessata dal vomito, così da assorbire l’odore e lasciate agire per 30 minuti. Dopo di che pulite con un aspirapolvere. Nell’attesa potete preparare una soluzione detergente liquida, purchè sia adatta al materiale che devi pulire. Potete acquistare un prodotto specifico o prepararlo da soli. In caso di interni in pelle miscelate tre parti di bicarbonato di sodio e una di acqua calda. Per gli interni in vinile, tessuto, plastica o tappezzeria: addizionate 8 parti di acqua calda con una di aceto bianco e 5 ml di detersivo liquido per i piatti. Mescolate il tutto con cura.

Pulitura e asciugatura

Applicate la soluzione sulla macchia di vomito e ripulite con un panno di daino o cotone. Se il vomito è penetrato nella tappezzeria, potrebbe essere necessario usare una spazzola a setole rigide. Infine risciacquate con acqua pulita utilizzando un panno bagnato per eliminare la maggiore quantità possibile di detergente. Tamponate l’area con un panno senza lanugine per asciugare, l’ideale sarebbe un panno di cotone e proseguite fino a quando non scomparirà ogni traccia di macchia.

Non resta che aprire le portiere o i finestrini per consentire agli interni di asciugarsi completamente. Se possibile posizionate lauto in una zona soleggiata e/o ben ventilata. Per accelerare quest’ultimo processo potete usare un asciugacapelli o un ventilatore.

Leggi anche -> Autolavaggio in inverno: quando evitare di lavare l’auto e altri accorgimenti

Bimbo in auto
photo Pixabay