MotoGP, Cal Crutchlow e l’ultima staffilata: stavolta a Lowes…

0
264

Cal Crutchlow fa il punto della sua carriera sportiva, specula sulla stagione 2020 e sul suo futuro. E boccia l’ipotesi Sam Lowes in MotoGP.

Cal Crutchlow
Cal Crutchlow (getty images)

Il pilota britannico del team LCR Honda non esclude di scendere dalla moto e ritirarsi alla fine della stagione. Il contratto scade alla fine della prossima stagione, avrà compiuto 35 anni e gli infortuni subiti durante la sua carriera potrebbero convincerlo a dire basta e a dover dire addio alla MotoGP.

Cal Crutchlow ha parlato con Speedweek di un possibile ritiro e non nasconde la realtà. Crutchlow: “Ho ancora un contratto con la Honda fino alla fine del 2020 e ho sempre pensato che sarebbe stato il mio ultimo contratto in MotoGP. Sono ancora veloce sulla distanza di corsa, ma non così tanto sul giro secco. Ho sempre dato tutto per questo sport. Se anche questo non bastasse per vincere il campionato del mondo, lo accetterò. Posso affermare con certezza di aver dato il massimo in ogni giro di ogni gara”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

MotoGP senza rappresentanza britannica

Con la possibile partenza di Cal Crutchlow alla fine della stagione, si perde la rappresentazione di un pilota britannico in MotoGP. Pertanto, ci sono molte voci che vedono Sam Lowes come sostituto di Crutchlow. Tuttavia, su questa ipotesi il pilota Honda non si fida. “È difficile. Devi essere disposto a imparare. Sam Lowes era in MotoGP ed è tornato in Moto2. Penso che sia un ottimo pilota della Moto2. Ma dubito che possa tornare in MotoGP e battere Marc Márquez e Fabio Quartararo per il titolo. Non succederà quasi mai”

A lui il merito di aver lasciato la SBK per rischiare di andare in MotoGP e sa che se fosse di un’altra nazionalità “probabilmente non sarei in MotoGP… Se fossi italiano o spagnolo probabilmente non sarei in MotoGP. Sarei uno dei tanti. Ma nel campionato mondiale Superbike ero il migliore della mia fascia d’età tra gli inglesi. Ho corso il rischio di entrare in MotoGP… Ho ottenuto più qui di quanto non osassi aspettarmi”.

Valentino Rossi e Cal Crutchlow
Valentino Rossi e Cal Crutchlow (Getty Images)