Vinales ha le idee chiare: “Dove miglioreremo nel 2020 io e la Yamaha”

0
201

Maverick Vinales sa dove deve migliorare lui e la sua Yamaha per poter finalmente lottare per il campionato del mondo di MotoGP nel 2020

Maverick Vinales in sella alla Yamaha negli ultimi test MotoGP di Jerez (Foto Yamaha)
Maverick Vinales in sella alla Yamaha negli ultimi test MotoGP di Jerez (Foto Yamaha)

La Yamaha ha la strada segnata davanti a sé, in vista della stagione 2020 di MotoGP: l’obiettivo è quello di aumentare la potenza del suo motore e migliorare la velocità di punta in fondo al rettilineo. “Questo è il problema principale che dobbiamo correggere”, ha confermato il team principal Lin Jarvis. “Non vogliamo concentrarci solo su questo e magari perdere in altre aree, ma chiaramente quello è l’aspetto sul quale siamo in maggiore difficoltà. Probabilmente dipende dai cavalli, dall’aerodinamica e dall’accelerazione”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Un passo in avanti su questo fronte è stato compiuto con l’ultimo prototipo del motore provato agli ultimi test 2019 di Valencia e di Jerez, ma sia Valentino Rossi che Maverick Vinales hanno messo in chiaro che, pur se la direzione imboccata è quella giusta, il divario dagli altri top team resta molto grande.

Mentre però gli ingegneri di Iwata fanno del loro meglio per tirare fuori il massimo potenziale dal propulsore della M1, anche i piloti stessi possono dare il loro contributo per migliorare le prestazioni della moto. Questo è esattamente ciò che ha messo in luce Vinales, il migliore tra i suoi compagni di marca nel campionato appena concluso, reduce da due vittorie.

“Per me è piuttosto chiaro dove devo migliorare e dove deve migliorare la moto, almeno per poter lottare per il titolo”, ha dichiarato. “Perciò stiamo lavorando molto sodo per quell’obiettivo. Ho tempo per lavorare un po’ sul mio stile di guida, per rendere alcuni aspetti un po’ puliti e aiutare la moto ad andare più forte. Da quel punto di vista penso di potermi adattare meglio”.

Vinales lavora sullo stile e sull’approccio

Per riuscire a centrare questo obiettivo di sviluppo, Vinales si sta allenando molto: non in sella ad una MotoGP, che non potrà riprendere in mano fino ai primi test di Sepang del 7-9 febbraio, ma sulle moto da cross o da dirt track. “Anche con le moto più piccole ci si può riuscire, perché è questione di stile di guida. Mi concentrerò molto per migliorarmi”, ha sottolineato.

Top Gun è stato il più veloce in assoluto nelle ultime prove in Spagna, ma in passato ha abituato il circus del Motomondiale ad andare fortissimo nei test e non altrettanto in gara. “Ora ci arrivo con un’altra mentalità, un altro programma di lavoro, specialmente nei box”, spiega. “In passato facevo troppi giri, cercavo di seguire troppi aspetti senza chiarezza. Ora giro meno ma spingo al massimo in tutti i giri: questo è il punto più importante che ho modificato”.

Leggi anche —> Vinales è già nel 2020: ha traslocato sul posto del primo Gran Premio

Maverick Vinales in sella alla Yamaha negli ultimi test MotoGP di Jerez (Foto Yamaha)
Maverick Vinales in sella alla Yamaha negli ultimi test MotoGP di Jerez (Foto Yamaha)