Stragi del sabato sera: un nuovo piano per il 2020

0
77

Un nuovo piano siglato tra ministero dell’Interno e Anci per prevenire le stragi del sabato sera. Nuovi compiti per la polizia municipale.

Polizia stradale

Per contrastare il triste fenomeno delle stragi del sabato sera il ministero dell’Interno e l’Anci hanno siglato un protocollo d’intesa per tentare di ridurre gli incidenti stradali per abuso di alcol. Le polizie municipali saranno coinvolte nell’espletamento dei servizi di polizia stradale sulla viabilità urbana. Il ministro Luciana Lamorgese ha inoltre inviato a tutti i prefetti una direttiva per rafforzare i controlli e la sicurezza stradale nei tratti più a rischio, come le discoteche.

Nuovo ruolo quindi per gli agenti della polizia municipale, compresa la rilevazione degli incidenti stradali, e prevede l’attuazione di progetti specifici rivolti a migliorare i servizi di controllo sulla viabilità nelle zone più a rischio. Da subito verranno adoperate le polizie locali delle 14 città metropolitane e dei capoluoghi di provincia in grado di organizzare servizi di polizia stradale nell’arco delle 24 ore. Per le altre amministrazioni, il coinvolgimento sarà progressivo a cominciare dagli enti locali con popolazione oltre i 100mila abitanti.

Leggi anche -> Codice della Strada 2020: stretta su smartphone e tutte le altre novità

Un piano di prevenzione e sensibilizzazione

Il ministro ha chiesto ai prefetti di intensificare i controlli nei tratti stradali più esposti all’incidentalità, in particolar modo quelli adiacenti ai luoghi di aggregazione e alle zone in cui sono ubicate strutture di intrattenimento. Entro il 20 gennaio i prefetti dovranno riferire al Viminale. Le risultanze dell’azione conoscitiva verranno impiegate per un tavolo di confronto tra le diverse amministrazioni interessate che il ministro Lamorgese intende attivare per la predisposizione di una strategia nazionale strutturata su più livelli di intervento.

Il ministro Lamorgese e Antonio Decaro, presidente ANCI e sindaco di Bari, hanno condiviso la necessità di coinvolgere le associazioni dei gestori dei locali di intrattenimento per rafforzare la prevenzione soprattutto nei riguardi dei più giovani, attraverso campagne di sensibilizzazione sulle possibili conseguenze della guida sotto gli effetti dell’alcol e della droga, la distribuzione di etilometri usa e getta e la messa in sicurezza dei parcheggi e delle aree di collegamento con i locali.

Polizia stradale
Polizia stradale