Filma video della fidanzata e pubblica su facebook, arrestato!

violenza domestica stuprata
gds.it

L’uomo, un 37enne di Matera, filma il video con la fidanzata e poi decide di pubblicare sul social dopo la fine della storia

La polizia di Matera ha arrestato un uomo di 37 anni con l’accusa di Revenge porn. L’uomo filma il video con scene di sesso con la fidanzata e poi quando si lasciano decide di pubblicare dei video su Facebook. L’uomo non avrebbe mai accettato la fine della relazione con quella che, ormai, è la sua ex fidanzata. Così, dopo la separazione lui ha iniziato a molestarla al punto che la ragazza ha iniziata a sentire uno stato d’ansia. La giovane era perfino arrivata al punto da non voler uscire più da sola e a parcheggiare la macchina lontano da casa per far perdere le sue tracce. Così, l’uomo ha pensato di pubblicare i video su facebook e di inviarli anche al padre, al fratello e ad altri conoscenti per evitare che iniziasse una nuova relazione.

Filma il video e poi passa alle minacce

Dai video, poi, l’uomo è passato alle minacce più pericolose. La pubblicazione di una pistola a tamburo ha, così, fatto scattare la reazione delle forze dell’ordine che hanno perquisito la sua abitazione. La polizia ha trovato una pistola che risulta rubata a Bari, e cartucce di calibro 7,65. Il ritrovamento a condannato l’uomo agli arresti in attesa del processo. Inoltre, su altre chat sono state trovate tracce di relazioni con ben altre 17 donne. Il 37enne di Matera avrebbe invitato i mariti delle donne a contattarlo per mandare a loro del materiale “interessante”. Il tutto ha portato al sequestro della chiavetta, del computer e dei cellulari in possesso dell’uomo. Un’avventura che si concluderà, poi, soltanto con il processo a suo carico. Soltanto dopo quel momento la sua ex fidanzata potrà sentirsi libera dalla fine di una storia sentimentale terminata nel peggiore dei modi.

Polizia stradale

Leggi anche > Ilary Blasi e il sesso con Totti

Leggi anche > Stallone e l’accusa di stupro