Borgonzoni e le proposte già esistenti, Bonaccini la smaschera

0
121

Lucia Borgonzoni, candidata della Lega come governatrice dell’Emilia Romagna alle prossime elezioni, fa due proposte superate e il rivale Stefano Bonaccini (PD) la smaschera.

Borgonzoni e le proposte già esistenti, Bonaccini la smaschera
Italian politician Matteo Salvini (L) leader of Lega party meets Lucia Borgonzoni (R) candidate to Governor of Emilia Romagna region at janaury 2020 elections at PalaDozza on November 14, 2019 in Bologna, Italy. (Photo by Roberto Serra – Iguana Press/Getty Images)

Lucia Borgonzoni in questo momento appare una candidata debole se non claudicante soprattutto per alcuni granchi che ha preso in questi mesi e che non sono di sicuro d’aiuto alla scalata a governatrice dell’Emilia Romagna.

Anche se Matteo Salvini si impegna personalmente nella campagna elettorale della regione Emilia Romagna le iniziative della Borgonzoni mettono in difficoltà l’impresa.

Leggi anche —>Chi vince tra Borgonzoni e Bonaccini? Sondaggio decisivo

L’ultimo granchio della Borgonzoni

Da ultimo le due proposte di leggi… già esistenti. Infatti, la Borgonzoni ha proposto una legge regionale per finanziare le rievocazioni storiche e la costituzione di un assessorato al turismo della regione.

Tuttavia, entrambe le cose esistono già e Stefano Bonaccini, candidato del centrosinistra, glielo ha fatto notare in un post su Facebook.

Infatti, la proposta sulle rievocazioni storiche che la Borgonzoni ha fatto durante la sua visita a Cento, è superata da una legge già esistente, approvata tre anni fa sotto iniziativa dei consiglieri del Partito Democratico dal titolo “valorizzazione delle manifestazioni storiche dell’Emilia-Romagna” e che all’articolo 9 prevede che la Regione possa concedere contributi per l’organizzazione di manifestazioni storiche rievocative.

L’assessorato al Turismo che vorrebbe la Borgonzoni

L’assessorato al Turismo invece è più risalente del governo Bonaccini. Lo dimostra un documento pubblicato sul sito web della Regione il 9 luglio 2011 che elenca le funzioni dell’assessorato a capo del quale c’è oggi Andrea Corsini.

La replica della Borgonzoni è però un pò debole: Bonaccini sarebbe un rivale “nervoso, che pubblica bugie su di me”.

Borgonzoni e le proposte già esistenti, Bonaccini la smaschera
Italian politician Stefano Bonaccini of PD Partito Democratico (Democratic Party) Governor of the italian region Emilia Romagna at Piazza Maggiore on December 07, 2019 in Bologna, Italy. (Photo by Roberto Serra – Iguana Press/Getty Images)