Bimbo ritrovato morto nel carrello di un aereo: scoperta la sua identità

0
682

Il bambino ritrovato senza vita all’interno del carrello di un aereo atterrato all’aeroporto di Parigi è stato identificato dalle autorità della Costa D’Avorio, da dove il volo è partito. 

Aereo Air France
Un aereo della compagnia Air France (Getty Images)

È stato identificato il bambino ritrovato senza vita nel carrello del aereo atterrato a Parigi mercoledì mattina. Il piccolo, identificato dalle autorità ivoriane, come riporta la redazione del quotidiano La Repubblica, si chiamava Ani Guibahi Laurent Barthélémy ed aveva solo 14 anni. A renderlo noto è stato il Ministero dell’Interno della Costa D’Avorio che attraverso un comunicato.

Leggi anche —> Precipita aereo diretto verso l’Europa: è strage

Parigi, bambino trovato morto nel carrello di un aereo identificato dalle autorità: si tratta di un 14enne ivoriano

Il piccolo bambino trovato morto all’interno del carrello di un aereo atterrato mercoledì mattina, 8 gennaio, intorno alle 6 all’aeroporto Charles De Gaulle di Parigi, è stato identificato. A fare la terribile scoperta era stato il personale tecnico nel corso di una ricognizione sul velivolo, a circa quaranta minuti di distanza dal suo atterraggio, che era partito la sera prima dall’aeroporto Félix-Houphouët-Boigny di Abidijan, in Costa d’Avorio. La vittima era rimasta senza un nome è stata identificata a due giorni di distanza dalla tragedia dalle autorità ivoriane. A comunicarlo, attraverso una nota ufficiale, come riporta la redazione de La Repubblica, è il Ministero dell’Interno dello stato africano che ha affermato: “Ani Guibahi Laurent Barthélémy, nato il 5 febbraio 2005 a Yopougon, distretto di Abidjan, allievo del 4 anno a Niangon Lokoua (sotto distretto di Yopougon). L’identità -riporta Repubblicaè stata confermata da genitori“. Il ministero ha anche riferito di aver visionato le telecamere di sorveglianza poste all’interno dell’aeroporto di Abidijan, da dove il volo dell’Air France diretto nella capitale dello stato d’oltralpe è partito: “Ani Guibahi Laurent Barthélémy ha raggiunto il carrello di atterraggio dell’aeromobile afferrandolo mentre si preparava al decollo verso le 22:55“. Il piccolo, secondo fonti vicine agli inquirenti, sarebbe morto per asfissia o per congelamento, dato che le temperature alle quote raggiunte da questi aerei scendono anche sotto i 50 gradi e le aeree limitrofe ai carrelli non sono dotate di riscaldamenti.

Leggi anche —> Aereo precipitato in Iran: un video svela tutta la verità

Aereo Air France
Aereo Air France (Getty Images)