Superbike, Honda presente al test di Jerez. Solo tre CBR nel 2020?

Honda competerà con la concorrenza nel primo test Superbike del 2020 a Jerez. Da capire se nel team privato MIE di Midori Moriwaki ci sarà solo una CBR1000RR-R affidata a Takumi Takahashi.

LEON HASLAM WORLDSBK
Leon Haslam alla fiera motociclistica EICMA 2019 – Foto Tuttomotoriweb.com

C’è grande attesa di vedere all’opera la nuova Honda CBR1000RR-R Fireblade nel campionato mondiale Superbike. Nei test post-stagionali 2019 il confronto con la concorrenza non c’è stato, visto che la casa di Tokio ha preferito fare test privati.

La prima sfida diretta avverrà il 22-23 gennaio nel test previsto a Jerez de la Frontera. Lì ci saranno anche i team ufficiali Kawasaki, Ducati, Yamaha e BMW più alcune squadre private e altre del Mondiale Supersport. Il successivo appuntamento sarà il 26-27 gennaio a Portimao, prima dell’ultimo test a Phillip Island del 24-25 febbraio. Proprio in Australia poi inizierà ufficialmente il campionato WorldSBK 2020.

Superbike 2020, a Jerez primo confronto tra Honda e rivali

Sarà interessante vedere Alvaro Bautista e Leon Haslam del team ufficiale Honda confrontarsi con i colleghi. C’è grande curiosità di capire se la nuova CBR1000RR-R Fireblade si dimostrerà una moto abbastanza competitiva già da subito oppure se servirà del tempo. Da ricordare che lo spagnolo con la nuova Ducati Panigale V4 R fu impressionante a inizio 2019: undici vittorie di fila nelle prime undici gare. Difficile replicare, però a Tokio sono convinti che l’ultima sportiva realizzata andrà forte in SBK.

Da comprendere pure quante Honda saranno in pista nel 2020. Tre sembrano sicure, visto che c’è pure il team MIE di Midori Moriwaki che ha annunciato da tempo Takumi Takahashi come pilota. L’idea iniziale era quella di schierare un’altra CBR, ma sembra mancare il necessario sostegno finanziario per una simile operazione.

HRC non pare intenzionata a investire su una seconda guida nella squadra MIE. E neppure Genesio Bevilacqua, patron di Althea Racing che nel 2019 ha collaborato con Honda e Moriwaki. Lo scrivono i colleghi di Speedweek. Inoltre a Takahashi non verrà fornito lo stesso materiale destinato a Bautista e Haslam. Non è chiaro che grado di coinvolgimento avrà la struttura giapponese con sede in Repubblica Ceca nello sviluppo della nuova CBR.

Alvaro Bautista Superbike
Alvaro Bautista (©Getty Images)

Leggi anche -> Superbike, team Puccetti Racing: presentazione al Motor Bike Expo 2020