Sony, inaspettata rivelazione della concept car Vision-S al CES 2020

0
77
(Image by Motor1)

Di solito associamo il marchio Sony al lettore musicale Walkman, ai laptop Vaio, ai televisori Bravia o alla console di gioco PlayStation.

Sebbene il gigante della tecnologia abbia un mucchio di nuovi prodotti da mostrare al CES quest’anno dalla sua tipica area di competenza, l’azienda di Tokyo sta anche mostrando qualcosa che solo pochi si aspettano – un’auto. Si chiama Vision-S e prende la forma di un’elegante veicolo elettrico con un sistema di guida autonoma altamente avanzato e un design che potrebbe far pensare a un mashup tra una Porsche Taycan e una Lucid Air.

Creata principalmente per mostrare ciò che Sony può portare in tavola in termini di tecnologie automobilistiche, la showcar è stata sviluppata in collaborazione con grandi nomi come Nvidia, Continental, Bosch, ZF e Qualcomm. La berlina a emissioni zero è dotata di ben 33 sensori per il rilevamento di persone e oggetti non solo all’esterno dell’auto, ma anche all’interno di quel moderno abitacolo a quattro posti con sedili posteriori singoli e tetto gigante in vetro.

Sony non è entrata troppo nei dettagli delle specifiche tecniche della berlina, ma ha menzionato che la Vision-S ha una coppia di motori elettrici da 268 cavalli che permettono di raggiungere i 100 km/h in 4,8 secondi e una velocità massima di 240 km/h.

(Image by Motor1)

Uno sguardo al design del cruscotto potrebbe ricordare la Honda E, poiché la graziosa auto elettrica ha una disposizione simile, fino agli schermi agli angoli del cruscotto che mostrano le riprese ottenute dalle telecamere laterali che sostituiscono gli specchietti. Sony afferma che il concept Vision-S è stato equipaggiato con il 360 Reality Audio che fornisce una qualità audio superiore dagli altoparlanti, compresi quelli integrati nei sedili.

Sony non ha sviluppato la Vision-S da sola, poiché ha collaborato con Magna Steyr – produttori della Toyota Supra, BMW Z4, Mercedes Classe G – per la piattaforma della vettura. Detto questo, l’azienda non ha detto una parola sulle possibilità (se ce ne sono) di trasformare il concept in un veicolo di produzione, ma speriamo almeno che sia virtualmente disponibile in Gran Turismo Sport.