La rivelazione clamorosa: “Sì, la Mercedes può lasciare la Formula 1”

0
621

Jan Lammers, ex pilota ed attuale responsabile del Gran Premio d’Olanda, sgancia la bomba: la Mercedes potrebbe smettere di correre in Formula 1

Le due Mercedes sulla griglia di partenza (Foto Paul Ripke/Mercedes)
Le due Mercedes sulla griglia di partenza (Foto Paul Ripke/Mercedes)

Di questa possibile svolta clamorosa per il futuro della Formula 1 si parla ormai da qualche tempo, ma oggi per la prima volta è un addetto ai lavori ad ammettere che questo scenario è davvero possibile. Sì, la Mercedes potrebbe davvero lasciare il Mondiale a quattro ruote, dopo averlo dominato in lungo e in largo per sei anni consecutivi.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Al momento nessuna squadra e nessun costruttore è ufficialmente legato alla F1 oltre il 2020, quando scade l’attuale Patto della Concordia, ma gli altri top team come Ferrari e Red Bull hanno già messo in chiaro la loro volontà di continuare a correre nel campionato del mondo, ad esempio rinnovando i contratti con alcuni dei loro piloti a lungo termine.

Il possibile addio della Mercedes

Le intenzioni della Freccia d’argento sono invece molto meno chiare, anche alla luce delle voci secondo cui Lewis Hamilton e Toto Wolff sarebbero dati in uscita da Brackley. E così Jan Lammers, ex pilota di Formula 1 e oggi a capo del comitato organizzatore del Gran Premio d’Olanda, si spinge a prevedere che la squadra anglo-tedesca potrebbe addirittura decidere di ritirarsi.

“In un certo senso, quello che faranno a lungo termine è avvolto dall’incertezza”, ha spiegato Lammers ai microfoni di F1Maximaal. “Certamente non ritengo impensabile che loro dicano: ‘È stato fantastico, ma ora è arrivato il momento di fare qualcos’altro'”. Magari dedicarsi alla Formula E, dove la Casa di Stoccarda è entrata proprio quest’anno: una nuova sfida che, peraltro, ha il vantaggio di costare molto meno rispetto alla Formula 1.

Il futuro è della Red Bull

Secondo Lammers, una parte del problema della Mercedes riguarda la percezione del pubblico: dopo aver vinto così tanto, molti ritengono che la Stella a tre punte possa solamente perdere. “Credo che le chance di continuare il loro dominio, statisticamente, siano piccole”, ha dichiarato. “Anche se sono ancora una squadra impressionante, forse si può dire che abbiano già raggiunto il loro picco”.

Anche l’ex pilota olandese si unisce infatti alla scuola di pensiero di quanti attribuiscono i galloni di favoriti per il Mondiale che sta per cominciare alla Red Bull: “La Honda deve solo migliorare le sue prestazioni, ed è quello che sta facendo”, ha concluso Lammers. “Verstappen ha firmato sulla base della sua fiducia tecnica e sportiva. Con questo nuovo contratto, Max e il suo team hanno dimostrato la loro convinzione nella Honda e nella Red Bull”.

I due piloti Lewis Hamilton e Valtteri Bottas con il team Mercedes (Foto Lat Images/Mercedes)
I due piloti Lewis Hamilton e Valtteri Bottas con il team Mercedes (Foto Lat Images/Mercedes)