Cannavacciuolo ricette | questo il suo piatto preferito | “Non è mio”

Chef Antonino Cannavacciuolo, ricette sublimi ma non solo: il cuoco napoletano piace a tutti per il suo carattere e ci svela il suo piatto prediletto.

Cannavacciuolo ricette
Antonino Cannavacciuolo ricette e piatto preferito FOTO tuttomotoriweb

Anche gli chef rinomati come Antonino Cannavacciuolo hanno le loro debolezze in cucina. Pur essendo specializzato nella preparazione di innumerevoli, rinomate prelibatezze, il celebre cuoco stellato della televisione ammette di avere una certa predilezione per una pietanza in particolare. Il 44enne originario di Vico Equense, in provincia di Napoli, piace a tutti per il suo fare deciso ma in fondo bonario. Ed anche per la cucina che propone. Nel corso di una intervista concessa alla Guida Michelin per ‘Itinerario da Sud a Nord Italia’ (con il famoso ente che proprio di recente è stato premiato con altre ambite stelle), chef Antonino Cannavacciuolo ha svelto qual è il suo piatto preferito e non solo. “Intanto dico che è un onore avere avuto la fortuna di crescere e vivere in due meravigliose regioni come la Campania ed il Piemonte”.

LEGGI ANCHE –> Antonino Cannavacciuolo, quanto guadagna? La cifra esorbitante

Cannavacciuolo ricette: “Piemonte e Campania diverse ma entrambe sublimi”

Attualmente Cannavacciuolo vive ad Orta d’Atella, in provincia di Novara, dove con la moglie Cinzia Primatesta gestisce il rinomatissimo ristorante ‘Villa Crespi’. “Sono luoghi assai diversi eppure entrambi belli. Rappresentarli nei piatti che propongo è una grande responsabilità, ed il fatto che siano rispettivamente una del Settentrione ed una del Meridione rappresenta per me una fortuna. Infatti posso cercare le giuste materie prime all’occorrenza. Mi sento come se fossi l’ambasciatore del buon gusto del nostro Bel Paese, dove la cucina vuol dire omaggiare l’Italia”.

LEGGI ANCHE –> Antonino Cannavacciuolo: “Senza soldi e tutto il giorno in piedi”

Il piatto preferito dello chef: “Non è mio”

Ed ora la rivelazione: cosa ama di più mangiare chef Cannavacciuolo? “La pasta, che a casa mia scandisce il tempo assieme in famiglia e le stagioni. Ogni festività ha il suo tipo di pasta dedicata, una precisa cottura, un condimento da abbinare nello specifico. Non è uno scherzo, la pasta è sinonimo di tradizione. Gli spaghetti col pesce sono uno dei miei amori. I limoni che crescono in Campania sulla Costiera Amalfitana rappresentano un tesoro indispensabile. Questo agrume non dovrebbe mai mancare mai né in casa né in un ristorante. Ma in assoluto vado matto per la parmigiana di mia mamma. La migliore che io abbia mai mangiato”.