Andria terremoto: la città pugliese scossa da un evento sismico nella mattinata dell’8 gennaio 2020. Diverse le scuole fatte evacuare.

Terremoto Andria
Scossa di Terremoto Andria FOTO tuttomotoriweb

Un terremoto ad Andria si è fatto sentire nella mattinata di mercoledì 8 gennaio 2020. Il ritorno a scuola nella cittadina pugliese è stato contraddistinto da questo evento, che al secondo giorno di ripresa delle lezioni del nuovo anno ha portato le autorità locali ad interrompere le attività. Infatti il sisma ha fatto si che diversi gli edifici scolastici di qualsiasi grado presenti sul proprio territorio venissero chiusi. I sismografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia hanno rilevato una intensità pari a magnitudo 2.7. Non forte ma sufficiente di non poco a far si che la popolazione avvertisse il fenomeno naturale.

LEGGI ANCHE –> Doppia scossa di terremoto: gente in strada, disposta la chiusura delle scuole – VIDEO

Andria terremoto, scuole chiuse ma nessun danno

Il terremoto di Andria ha avuto un epicentro situato a soli 5 km dalla località pugliese. L’ipocentro è invece a 9 km di profondità, come confermato proprio dall’INGV. Come detto, alcune scuole hanno visto una evacuazione con relativa chiusura a scopo precauzionale. Non arriva comunque alcuna notizia di danni a cose o persone, come fatto sapere in maniera tempestiva dal Comune di Andria.

LEGGI ANCHE –> Terremoto Mondo: scossa di magnitudo 6.8, diversi morti tra cui un bambino