Violenza sessuale, uomo stupra 200 vittime

Violenza sessuale, il racconto dell’orrore: un uomo è arrivato a commettere ben 200 stupri

Violenza sessuale
(foto dal web) 

Attirava nel suo appartamento le sue vittime, per poi violentarle. Un vero e proprio mostro, a Manchester, in Inghilterra, arrivato a commettere circa 200 stupri, secondo la ricostruzione del ‘Guardian’. Le vittime di Reynhard Sinaga, 36enne di origini indonesiane, sono tutti uomini. Sinaga è stato riconosciuto colpevole di violenza su 48 uomini, venendo condannato all’ergastolo per la terza volta, dopo gli altri due processi cui era stato sottoposto.  I magistrati lo hanno definito ‘il peggior stupratore nella storia della Gran Bretagna’. Sinaga risiedeva a Manchester dal 2007, tra il 2015 e il 2017 ha adescato centinaia di uomini nei locali notturni della città per poi aggredirli nel suo appartamenti. Le indagini proseguono ulteriormente nel massimo riserbo, addirittura si ritiene che il numero delle vittime possa salire ancora. Il giudice Suzanne Goddard, che ha emesso l’ultima condanna, ne ha parlato come di un “malvagio predatore sessuale”.