Un ragazzo di 27 anni si trova in stato di fermo in ospedale in Spagna per aver ucciso la moglie e la figlia di 3 anni. Il ragazzo dopo il duplice omicidio aveva provato a togliersi la vita.

bambino herpes
(foto dal web)

Dramma a Esplugues de Llobregat, comune spagnolo situato a pochi chilometri da Barcellona, dove nella notte tra domenica 5 e lunedì 6 gennaio un ragazzo di 27 anni ha ucciso la moglie e la figlia di 3 anni. Il responsabile dopo il duplice omicidio ha provato a togliersi la vita, ma è stato fermato dalla polizia. Ora si trova piantonato in ospedale in stato di fermo. Non si conoscono ancora i dettagli dell’accaduto ed il movente che avrebbe spinto il 27enne a compiere un tale gesto, circostanze su cui adesso sta indagando la polizia spagnola.

Leggi anche —> Dramma sulla provinciale: spezzata la vita di un giovane ragazzo

Spagna, ragazzo 27enne uccide la moglie e la figlia di 3 anni poi tenta il suicidio: arrestato dalla polizia

Un ragazzo spagnolo ha ucciso la moglie di 28 anni e la figlia di 3 e successivamente ha provato a togliersi la vita. Questo è quanto è accaduto, secondo quanto riporta la stampa iberica e la redazione di Leggo, in una casa di Esplugues de Llobregat, comune spagnolo a circa dieci chilometri da Barcellona. Il dramma si è consumato nella notte tra domenica 5 e lunedì 6 gennaio. Sul luogo della tragedia sono arrivati gli agenti della polizia catalana, i Mossos d’Esquadra, che hanno fermato in tempo l’uomo prima che potesse suicidarsi e lo hanno posto in stato di fermo. Il 27enne, di cui non è stata resa nota l’identità, rimasto ferito, è stato trasportato in ospedale, dove ora è piantonato dalle forze dell’ordine che stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’accaduto ed il movente del duplice omicidio. Sulle indagini rimane il massimo riserbo da parte degli inquirenti, ma secondo fonti giudiziarie, come riporta Leggo, sembra che a carico del responsabile non risultino denunce di violenza domestica. Il presidente della Catalogna, Quim Torra, ha commentato l’accaduto pubblicando un post sul proprio profilo Twitter: “Un dramma che suscita orrore e indignazione, dobbiamo fare qualcosa per fermare questo grave fenomeno. In appena sei giorni, in Catalogna, siamo già a due vittime della violenza di genere. Dobbiamo lavorare in modo deciso da tutti i fronti contro le radici da cui derivano queste ferite nella nostra società“.

Leggi anche —> Terribile aggressione in mattinata: giovane ragazzo in gravi condizioni

Polizia spagnola
Polizia spagnola (Getty Images)