Elezioni in Emilia, colpo di scena nel nuovo sondaggio

0
375
Bonaccini e Bergonzoni
Bonaccini e Bergonzoni (ansa)

Cambiano le percentuali dei sondaggi nelle ultime ore in vista delle elezioni regionali in Emilia Romagna: in arrivo un colpo di scena

Le elezioni regionali in Emilia Romagna si avvicinano. Il 26 gennaio è dietro l’angolo e un nuovo futuro potrebbe aprirsi nello scenario politico anche nazionale e non è escluso alcun colpo di scena. Intanto sono stati aggiornati i sondaggi da Affari Italiani. Bonaccini, del centrosinistra, rimane in vantaggio con una forbice che va tra il 44 e il 46, mentre la sfidante Borgonzoni viaggia sui 42-44 per cento. Nettamente distaccato il candidato dei Cinque Stelle Benini, tra il 6 e 8.

Colpo di scena di Salvini: “Sono un curioso dittatore”

Intanto prosegue la campagna elettorale e sono arrivate le ultime provocazioni di Matteo Salvini: “Non saranno elezioni regionali, sara’ una festa di popolo”, “avete sulle spalle un intero Paese che guarda a voi perche’ c’e’ un intero Paese che vorrebbe fare quello che in democrazia sarebbe normale”. Cosi’ il leader della Lega Matteo Salvini a Cesenatico durante un comizio elettorale. “Sono un curioso dittatore – ha aggiunto – perche’ sono l’unico dittatore al mondo che chiede le elezioni, che chiede che il popolo voti. Di solito i dittatori sono quelli che non fanno fare le elezioni per stare al Governo abusivamente. Lascio scegliere a voi chi e’ più democratico e chi l’aggettivo democratico ce l’ha solo nel nome del partito ma non lo attua nella sua vita quotidiana”. In Emilia-Romagna, continua Salvini, “se si vince cambia la storia d’Italia e d’Europa”, nelle mani degli emiliano-romagnoli c’e’ la “possibilità di salvare la storia la cultura l’identità e il futuro di un intero continente”, perche’ “in ballo c’e’ una visione del mondo diversa”. Stavolta per la prima volta dopo 50 anni la partita e’ aperta e siamo in vantaggio noi. E’ falso” che la Lega abbia rifiutato il confronto chiesto dal quotidiano Il Resto del Carlino tra i candidati alla presidenza dell’Emilia-Romagna Lucia Borgonzoni e Stefano Bonaccini. Lo ha detto il leader della Lega  rispondendo a una domanda dei cronisti a margine di un comizio elettorale a Cesenatico. Il confronto, ha detto, “lo faranno”.

Leggi anche > Salvini, ecco il pizzino dimenticato

Leggi anche > I nodi che possono far cadere il governo