Giovinazzi guarda al 2020: “Per la nuova stagione ho un obiettivo chiaro”

0
93

Antonio Giovinazzi vuole migliorare il suo rendimento e i suoi risultati nel 2020: ecco gli obiettivi che si è posto per la prossima stagione di F1

Antonio Giovinazzi (Foto Alfa Romeo)
Antonio Giovinazzi (Foto Alfa Romeo)

Gli occhi sono tutti puntati sulla crescita. Antonio Giovinazzi può ritenersi soddisfatto per essersi meritato la riconferma alla Alfa Romeo anche nel 2020, ma non certo per il diciassettesimo posto in classifica generale ottenuto nella sua stagione di debutto, per giunta con meno di un terzo dei punti del suo compagno di squadra Kimi Raikkonen.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

I buoni propositi del pilota italiano per il campionato che verrà, dunque, sono chiari: migliorare il suo rendimento e riequilibrare il confronto con il suo più blasonato vicino di box. “Un obiettivo per il prossimo anno è entrare con più costanza nei primi dieci”, ha dichiarato Bon Giovi, come riferisce il sito ufficiale della Formula 1. “Portare a casa uno, magari due punti ad ogni gara, e questo farebbe la differenza a fine stagione. L’anno prossimo sarò più pronto, conoscerò già tutto dalla stagione precedente, perciò mi potrò concentrare soltanto sulla mia costanza di rendimento e sui punti”.

Alti e bassi per Giovinazzi

Un altro aspetto sul quale Giovinazzi concentrerà il suo lavoro nel 2020 sarà quello delle qualifiche: “Quando parti più in avanti in griglia di partenza è molto più facile restare in quelle posizioni, perciò credo che quello sia un altro aspetto sul quale mi devo concentrare: le prestazioni al sabato. Scattare più avanti alla domenica potrebbe essere la chiave e ci devo riuscire”.

Nonostante i suoi ampi margini di miglioramento, comunque, il pugliese porta anche con sé molti bei ricordi dal suo campionato di debutto in Formula 1. Il punto più alto tra tutti è stato indubbiamente il quinto posto nel Gran Premio del Brasile: “Quello è stato uno dei migliori risultati, per me e anche per il team, perciò ne sono rimasto molto contento”, ammette Antonio. “La motivazione a fine stagione tende sempre a calare, perché tutti sono stanchi, ma con questo grande risultato ho visto tutti i ragazzi, i meccanici, di nuovo motivati”.

Leggi anche —> Giovinazzi: “Difficile il debutto in F1. Devo ringraziare Raikkonen”

Antonio Giovinazzi sale nell'abitacolo della sua Alfa Romeo (Foto Alfa Romeo)
Antonio Giovinazzi sale nell’abitacolo della sua Alfa Romeo (Foto Alfa Romeo)