Lotteria, biglietto vincente gettato nella spazzatura: la folle corsa dei cittadini in discarica

0
3255

Un caso che divenne di interesse nazionale quello di Maria D’Incalci, una maestra in pensione che nel 1987 gettò nella spazzatura un biglietto vincente della lotteria: i suoi concittadini si recarono in discarica facendo partire la caccia al tagliando.

lotteria
(foto dal web)

Il 6 gennaio 1987 Maria D’Incalci si rese conto di possedere un biglietto vincente della lotteria: purtroppo però, la donna, qualche giorno prima dell’estrazione per errore se ne era disfatta. La notizia divenuta di dominio pubblico, spinse i suoi concittadini a recarsi in discarica alla ricerca del tagliando fortunato.

Getta il biglietto vincente della lotteria nella spazzatura: parte la caccia all’oro in discarica

Il 6 gennaio del 1987, riporta Il Messaggero, nel comune di Fosso Grande di Pescara si scatenò una vera e propria caccia all’oro: i cittadini del piccolo centro, appreso che una donna aveva gettato via un biglietto vincente della lotteria di un miliardo di lire, si riversarono in discarica alla ricerca del tagliando. La proprietaria, ossia colei che lo aveva acquistato, si chiamava Maria D’Incalci ed era una maestra in pensione. Recatasi a Pompei con la sorella, riferisce Il Messaggero, il 26 ottobre dell’86 decise di comperare un biglietto il quale riportava il numero O474690. La donna gelosa ed attenta, aveva deciso di riporlo vicino al presepe, dove poteva vederlo ed ammirarlo: ci credeva in quel biglietto. Per uno strano e disastroso caso del destino, però, terminate le feste quel tagliando finisce inavvertitamente in un insieme di carte da cestinare e così la signora Maria formato un sacchetto dell’immondizia lo butta nel bidone condominiale. La mattina del 7 gennaio la donna uscì di casa e dopo aver comprato il giornale, riporta Il Messaggero, si accorse che il suo biglietto valeva un miliardo di lire. Rientrata in casa, accortasi dell’errore commesso, avrebbe iniziato una spasmodica ricerca sino a chiedere ad un nipote di portarla in discarica per cercare il biglietto. Giunti sul posto però, essendo diventata la notizia di dominio pubblico, ad attenderli non solo una montagna di rifiuti ma centinaia di persone che cercavano tutti la stessa cosa. Dopo due settimane, scemata l’attenzione pubblica, sulla vicenda calò il silenzio.

Leggi anche —> Sviluppa rullino trovato in una macchina fotografica vintage: l’appello per risolvere il mistero

Lotteria
(foto dal web)