Binotto soddisfatto: “Ho aiutato la Ferrari a risparmiare”

0
153

Mattia Binotto ha riconosciuto che grazie alla sua nomina e alle sue molteplici competenze la Ferrari ha potuto risparmiare parecchie risorse.

Mattia Binotto (Getty Images)
Mattia Binotto (Getty Images)

Gongolante nella consapevolezza che ormai “il 90% della squadra è composto da tecnici“, l’ingegnere nato in Svizzera ha voluto sottolineare come per merito della sua promozione e di conseguenza della cacciata di Maurizio Arrivabene dai vertici della scuderia, il Cavallino sia riuscito a risparmiare una buona somma di denari.

Il mio ruolo copre numerose aree: comunicazione, marketing, sponsorship e legale“, ha dichiarato al magazine della Rossa.”Più altre in cui sono meno qualificato.  Ad esempio adesso devo pensare a come creare utili e spendere di meno. Venendo da un Paese severo e avendo fatto un certo tipo di studi ho adottato un approccio rigoroso che di certo ha dato una mano nella gestione di una struttura grande con la nostra“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

In F1 tutto deve funzionare in modo efficiente ed efficace. Per capirci, il difficile non è sviluppare un’auto con più di 1000 cv ma farlo prima degli altri così da essere più veloce“, ha considerato.

Poco avvezzo agli show, Binotto non ha tuttavia nascosto di aver sognato di arrivare a dirigere il team dal muretto. “Temevo di non farcela ad ottenere una simile posizione, invece lo scorso anno ho debuttato e vi ho trovato prospettiva è totalmente differente“, ha detto.

Per concludere il 50enne è tornato sulle polemiche scatenate da Verstappen sulle presunte irregolarità della SF90 e sulle tensioni tra i due galletti Vettel e Leclerc che hanno tenuto banco lungo tutto il campionato 2019. “Nonostante certe insinuazioni siamo rimasti uniti e anche dopo l’incidente avvenuto in Brasile sono rimasto colpito dalla coesione del gruppo, quando Seb e Charles mi hanno telefonato assieme per chiarire la situazione“.

Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, con i suoi due piloti Charles Leclerc e Sebastian Vettel (Foto Miguel Medina/Afp/Getty Images)
Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, con i suoi due piloti Charles Leclerc e Sebastian Vettel (Foto Miguel Medina/Afp/Getty Images)