Il piano di Toto Wolff: “Così convincerò Hamilton a restare in Mercedes”

Toto Wolff ha una strategia per convincere Lewis Hamilton a rinnovare il contratto con la Mercedes anche nel 2021: dargli la macchina migliore

Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, con il suo pilota Lewis Hamilton (Foto Paul Ripke/Mercedes)
Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, con il suo pilota Lewis Hamilton (Foto Paul Ripke/Mercedes)

Il primo obiettivo della Mercedes nella stagione che sta per cominciare resta sempre lo stesso: rivincere (per la settima stagione consecutiva) la doppietta del Mondiale piloti e costruttori. Ma c’è anche un secondo obiettivo, almeno altrettanto importante, che guarda al futuro: rinnovare il contratto della sua star Lewis Hamilton, che scade proprio a fine anno.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Per riuscirci, la Freccia d’argento dovrà battere la concorrenza della Ferrari, che sta cercando di strapparle il sei volte campione del mondo. Anche alla luce dei due incontri già avvenuti tra Hamilton e il presidente del Cavallino rampante, John Elkann, il team principal Toto Wolff ha stimato ad “almeno il 25%” la probabilità che l’anglo-caraibico passi a Maranello.

Wolff: Hamilton vuole la macchina migliore

A meno che la Stella a tre punte non sia in grado di continuare a fornirgli una macchina vincente, la migliore del lotto. Questo, secondo Wolff, è l’aspetto decisivo per convincere Lewis a non fare i bagagli. “Il primo fattore è la fiducia reciproca che abbiamo costruito”, ha commentato il manager della Mercedes ai microfoni del sito specializzato tedesco Motorsport Total. “Qualunque sia la nostra decisione per il futuro, Lewis e Valtteri avranno sempre la priorità quando imposteremo le discussioni. Abbiamo sempre gestito le trattative in questo modo. Allo stesso tempo, bisogna anche accettare che i piloti hanno degli obiettivi. Fondamentalmente, i migliori piloti cercheranno sempre di salire sulle macchine migliori. Ma anche questo aspetto è sotto il nostro controllo: finché potremo offrire loro il miglior pacchetto possibile, Lewis non avrà grande interesse ad andare altrove. E noi, eventualmente, rimarremo anche attraenti per gli altri piloti di punta della Formula 1. Questo sarà il nostro obiettivo chiave per i prossimi sei mesi”.

C’è poi un altro aspetto che gioca a favore del rinnovo di Hamilton: se chiudesse la sua carriera in argento, Lewis potrebbe restare come ambasciatore e uomo immagine della Casa di Stoccarda ancora per molti decenni: “Ha detto pubblicamente che questa sarebbe una storia grandiosa”, ha confermato Wolff. “Lui iniziò a correre nei kart con la Mercedes, divenne campione del mondo con la McLaren-Mercedes per la prima volta e poi ha vinto altri cinque titoli con noi. Se restasse legato al nostro marchio in un altro ruolo, anche in futuro, sarebbe sicuramente una grande storia. La chiusura di un cerchio”. Alla faccia della Ferrari.

Leggi anche —> Hamilton in Ferrari? Il boss rivale non ci crede: “Perché è nata la notizia”

Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, con il suo pilota Lewis Hamilton (Foto Paul Ripke/Mercedes)
Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, con il suo pilota Lewis Hamilton (Foto Paul Ripke/Mercedes)