Muore il papà di Massimo Giletti: ex pilota Ferrari e Maserati

0
615

Muore il papà di Massimo Giletti, Emilio, 90 anni, ex pilota di corse automobilistiche e vincitore di una Mille Miglia con Maserati.

Massimo Giletti (photo Facebook)

Il papà di Massimo Giletti è morto. Il signor Emilio Giletti aveva 90 anni ed era il proprietario dell’azienda di famiglia, la Giletti Spa, azienda di filati fondata nel 1884. L’imprenditore, ricoverato presso l’ospedale di Novara, è morto per cause naturali e la sua camera ardente si svolgerà proprio in azienda, dove aveva anche lavorato il figlio Massimo in gioventù, prima del grande salto in TV.

Emilio Giletti era famoso anche per il suo passato di pilota d’auto negli anni Cinquanta per Ferrari e Maserati. Fu con quest’ultima che ottenne la vittoria più prestigiosa della carriera nella Mille Miglia del 1953. Nato a Trivero, in provincia di Biella, nel 1929, appassionato di corse automobilistiche, lui stesso era stato pilota. Emilio era un uomo d’altri tempi che non si è mai tirato indietro davanti al lavoro. Lo si trovava sempre in fabbrica, dalla mattina fino alla sera.

Potrebbe interessarti anche -> Tragedia nella notte: automobilista ubriaco uccide 6 persone

Aveva partecipato a 25 gare tra il 1951 e il 1955, correndo principalmente per Ferrari e Maserati. Nel 1953, la sua grande occasione arrivò quando Maserati decise di offrire a tre giovani piloti la possibilità di guidare le loro auto sportive e in quello stesso anno ottenne una vittoria prestigiosa nella Mille Miglia.

Legato al territorio biellese e al mondo dello sport, era un grande tifoso della Juventus – passione che ha trasmesso al figlio – e aveva sempre avuto una particolare attenzione per i giovani. Lascia i figli Massimo, Emanuele e Maurizio, fratelli gemelli e maggiori del conduttore televisivo, il primo ingegnere e il secondo commercialista, e la moglie Giuliana.