Stando agli ultimi aggiornamenti meteo è sempre più concreta l’ipotesi che nel corso della prossima settimana potrebbe verificarsi anche in pianura la possibilità di caduta di qualche fiocco di neve. 

Meteo Neve
(Getty Images)

Maltempo diffuso su tutta la penisola durante questo week-end che però lascerà spazio ad un netto miglioramento, dettato dall’alta pressione almeno per l’Epifania. Per il giorno della Befana, infatti, è previsto bel tempo su quasi tutta la penisola, con possibili rovesci solo sul sud della Calabria e parte del Nord-est della Sicilia. Sarà la fine della prossima settimana a portare con sé importanti sconvolgimenti climatici, con neve fino in pianura.

Meteo, dopo la Befana neve fino in pianura: previsto arrivo di aria gelida

Stando a quanto riferisce la redazione di Affariitaliani.it, terminato questo week-end di maltempo diffuso su quasi tutta la penisola, per il giorno dell’Epifania si potrebbe assistere ad un netto miglioramento. L’alta pressione, fatta eccezione per il Nord dove porterà con sé nebbia e rovesci, aiuterà il sud a godere di un ampio e netto miglioramento con temperature ben oltre la media stagionale. La fase di bel tempo, però, è destinata ben presto a risolversi. Secondo la redazione di Affariitaliani.it, intorno alla fine della settimana che si aprirà con la festa della Befana un vortice di aria gelida, in discesa direttamente dalla Siberia, si dirigerà verso la fascia Mediterranea involgendo quindi anche l’Italia, in particolar modo il nord-ovest. Le conseguenze saranno devastanti: in Settentrione potranno registrarsi temperature polari come -10°C nelle pianure. Ma il gelo, riporta Affariitaliani.it, non risparmierà le grandi città come Roma e forse anche Napoli nonché quasi tutta la Puglia. Nevicate abbondanti sono previste a Milano e Torino, per poi arrivare ad imbiancare Bologna, Verona, Firenze e forse anche la Capitale. Neve, dunque, a bassissima quota, non solo in pianura, ma anche a livello del mare. Queste sono ovviamente previsioni a lungo termine, per tale ragione gli esperti consigliano se si vuole rimanere aggiornati di verificare costantemente le previsioni meteo. Nonostante l’alto grado di affidabilità delle stazioni, infatti, le perturbazioni sono soggette ad evoluzioni e cambi dettati da variabili incognite.

Leggi anche —> Sviluppa rullino trovato in una macchina fotografica vintage: l’appello per risolvere il mistero

Neve
(foto dal web)