Accusa dei mal di testa sempre più forti, poi avviene la tragedia. Bambina morta ad appena 9 anni di età senza alcuna possibilità di salvarla.

Bambina morta
Mal di testa forti e ripetuti e poi il dramma con una bambina morta FOTO tuttomotoriweb

Un dramma immane, di quelli che nessuno mai vorrebbe conoscere e peggio ancora assistere, ha riguardato una bambina morta. Ed a soli 9 anni di vita. Il fatto ha avuto luogo nella mattinata di venerdì 3 gennaio a San Pietro di Cadore, località in provincia di Belluno. La piccola si trovava in vacanza con la mamma e la nonna materna. Proprio alla madre aveva fatto sapere di avvertire dei mal di testa lancinanti, inspiegabili, ai quali ha poi fatto seguito il malore che l’ha stroncata. Tale è stata la gravità della situazione che la famiglia della bambina morta ha ricevuto assistenza medica da una eliambulanza. Il mezzo aereo ha condotto la bimba all’ospedale di Treviso, per sottoporla ad un ricovero in codice rosso. Ma è stato tutto inutile. Il suo cuore si è fermato appena pochissimo tempo dopo. I medici ritengono che a provocare il fatale arresto cardiocircolatorio deve essere stato con tutta probabilità un aneurisma. Impossibile intervenire per poter fare qualcosa e salvare questa povera, sfortunata bimba.

LEGGI ANCHE –> Uomo morto in aereo | “Non siamo riusciti ad atterrare”

Bambina morta, inutile i soccorsi: e c’è un altro caso recente

Un altro drammatico avvenimento, sempre con protagonista una bambina che non ce l’ha fatta, è avvenuto nei giorni scorsi. Il tutto è successo poco dopo il decollo dell’aereo su cui si trovava a bordo. La tragedia ha avuto luogo in California, all’aeroporto di Los Angeles. Il volo avrebbe dovuto condurre la piccola e la sua famiglia a Seattle, a nord-ovest degli Stati Uniti. Purtroppo però, trascorsi pochi minuti dal decollo, la piccina ha accusato un malore che nel breve volgere di pochi secondi ha assunto dei connotati sempre più gravi. Il pilota alla plancia di comando ha anche dichiarato subito la necessità di dovere effettuare un atterraggio di emergenza, con il ritorno allo scalo di Los Angeles. La compagnia di bandiera era la Delta Airlines, e tanto l’azienda quanto la polizia della città californiana hanno confermato quanto accaduto. Alla bambina morta si è fermato il cuore. Subito i soccorritori le hanno praticato un massaggio cardiaco di emergenza svolto già in pista. Ma inutilmente.

LEGGI ANCHE –> Bambino di 6 anni scivola dalla seggiovia: l’eroico gesto di un medico