Juventus, la volontà della dirigenza sul futuro di Cristiano Ronaldo

La dirigenza della Juventus, che stamane ha accolto il centrocampista Dejan Kulusevski, starebbe pensando ad un eventuale rinnovo di contratto per Cristiano Ronaldo.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Si sono aperti oggi i battenti della finestra di calciomercato invernale, utile alle società calcistiche per puntellare le proprie rose in vista della fine della stagione. La Juventus, capolista a pari merito con l’Inter, ha già piazzato il primo colpo durante le prime ore di mercato dando il benvenuto al centrocampista svedese Dejan Kulusevski che stamane ha svolto le visite mediche al J-Medical di Torino. Un colpo a sorpresa per la società bianconera quello del giocatore classe 2001 seguito da diversi club, tra cui l’Inter. Oltre alle partenze e agli arrivi, la dirigenza della Juventus starebbe pensando ad alcuni rinnovi, su tutti, secondo le ultime indiscrezioni, ci sarebbe quello di Cristiano Ronaldo.

Juventus, arriva Dejan Kulusevski e Paratici pensa al rinnovo per Cristiano Ronaldo

La Juventus ha aperto il calciomercato invernale con il botto acquistando dall’Atalanta il giovanissimo centrocampista svedese Dejan Kulusevski, giocatore seguito da molti club, tra cui su tutti l’Inter. I bianconeri non hanno perso tempo e si sono assicurati il giovane talento, attualmente in prestito al Parma, versando nelle casse della Dea 35 milioni di euro, a cui si aggiungeranno altri 9-10 di bonus nel caso di raggiungimento di alcuni obiettivi, e offrendo allo svedese un contratto quinquennale da 2,5 milioni annui più bonus. Il direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici ed il suo staff oltre ad occuparsi delle entrate e delle uscite starebbero lavorando sui rinnovi dei giocatori in rosa. Secondo alcune indiscrezioni riportate dalla redazione de Il Corriere dello Sport, la dirigenza bianconera starebbe valutando l’opportunità di offrire un rinnovo di contratto a Cristiano Ronaldo, in scadenza nel giugno 2022. Il rapporto tra il fenomeno portoghese ed il club piemontese potrebbe, dunque, allungarsi soprattutto se dovessero arrivare ambiti traguardi come il Pallone d’Oro o la Champions League. L’eventuale rinnovo, secondo il Corriere dello Sport, non punterebbe ad un ritocco dell’ingaggio, già altissimo (31 milioni netti a stagione a cui si aggiungono i bonus), ma per cercare di assecondare la volontà del giocatore di rimanere nel calcio che conta e per mantenere una pedina fondamentale in squadra.

Leggi anche —> Sorteggi ottavi di Champions League: le avversarie delle italiane

Fabio Paratici
Fabio Paratici (Getty Images)