Sarri, decisione clamorosa del presidente Andrea Agnelli

Sarri, clamorosa decisione Juve
Maurizio Sarri (calciomercato.com)

Una notizia che desta scalpore nell’ambiente della Juventus e che riguarda l’allenatore Maurizio Sarri, il presidente ha preso una decisione clamorosa

Era arrivato con l’auspicio di vedere un calcio migliore in casa Juventus. Una squadra vincente in Italia ma con un gioco poco piacevole. Così il presidente Agnelli, stanco delle critiche sul gioco e poco felice di uscire prematuramente dalla desiderata Champions, ha deciso di allontanare Massimiliano Allegri, nonostante gli scudetti vinti di fila, per ingaggiare Maurizio Sarri. L’allenatore toscano che aveva incantato l’Italia con il suo Napoli ha fatto perdere la testa anche al presidente bianconero, già da tempo alla ricerca del mister di Figline Valdarno. La scorsa estate, così, è arrivato in casa Juventus l’allenatore agli antipodi con il suo predecessore e con lo stile Juventus. Il tecnico dalla barba incolta, rigorosamente in tutta a bordo del campo, spesso sopra le righe nelle dichiarazioni, alla corte di un club che fa dell’immagine e della comunicazione un cavallo di battaglia. Tuttavia, qualcosa non sta andando come speravano al clan bianconero.

La decisione clamorosa a margine della sconfitta in coppa

La nuova sconfitta ai danni della Lazio che è costato il primo trofeo stagionale sembra essere stata la goccia a far traboccare un vaso pieno di dubbi per la dirigenza bianconera. Il presidente Andrea Agnelli, infatti, avrebbe deciso di rimuovere il tecnico toscano dalla panchina alla fine della stagione. Il testa a testa con l’Inter di Conte al primo anno per l’ex tecnico juventino non piace al mondo Juve così come la mancanza di gioco. Sarri era stato preso per fare spettacolo ma quest’ultimo non si è mai visto. Il Napoli di Sarri resta un sogno nel cassetto di Agnelli, che può accontentarsi di aver sottratto agli azzurri l’artefice della recente rivalità partenopea alla Juventus. In casa Juve non è piaciuto nemmeno perdere subendo un doppio tre a uno dalla Lazio nel giro di pochi giorni. Una doppia sconfitta culminata anche con l’addio al primo trofeo dell’anno. Non poco per chi era abituato a vincere tutto in Italia.

Sarri ai tempi del Chelsea
Maurizio Sarri sulla panchina del Chelsea (wikipedia)

Leggi anche > Ronaldo sostituito, lo stadio infuriato

Leggi anche > Ronaldo, parole pesanti a Sarri