Ghiaccio e neve sull’auto: come proteggere vetri e carrozzeria

0
566

Auto ricoperta di ghiaccio e neve: consigli utili per difendere il parabrezza e la carrozzeria.

Auto neve
photo Pixabay

In inverno, quando parcheggiamo l’auto all’esterno, è facile ritrovarsi a fare i conti al mattino con il parabrezza congelato. Per garantire massima sicurezza ai passeggeri ed evitare danni alla vettura bisogna seguire alcuni accorgimenti.

Per prima cosa bisogna controllare lo stato dei tergicristalli. Se è buona norma sostituire i tergicristalli almeno una volta all’anno, in inverno diventa cruciale verificarne la funzionalità in maniera costante per evitare possibili problemi. I tergicristalli consumati, infatti, diminuiscono sensibilmente la visibilità di chi è alla guida e possono danneggiare gravemente il parabrezza. Inoltre se lasciamo il veicolo all’aperto durante l’inverno, è consigliabile lasciare le spazzole sollevate durante le ore notturne per evitare che si congelino attaccandosi al parabrezza.

Consigli per parabrezza e carrozzeria

Impariamo a prenderci cura del parabrezza. Si consiglia di tenerlo pulito non solo esternamente, ma anche internamente, per avere una visibilità sempre ottimale. Per la pulizia del parabrezza è possibile utilizzare detergenti specifici per vetri e panni privi di lanugine, evitando spugne o strofinacci asciutti che possano solo spostare lo sporco senza rimuoverlo.

Se le temperature esterne sono troppo rigide meglio non proiettare aria calda sui cristalli dell’auto  Se è già presente una scheggiatura sul vetro, infatti, questa escursione termica può trasformarla in una crepa, rendendo inevitabile la sostituzione immediata del parabrezza. Se quest’ultimo, invece, è ricoperto di ghiaccio e neve. Usate solo strumenti appositi come spazzole, pale rivestite in gomma o raschietti per i vetri e abbandonare l’idea di versare acqua calda, spargere sale o di accanirsi con pale, scope o oggetti appuntiti che possono creare gravi danni alla carrozzeria.

Durante l’inverno su molte strade viene sparso il sale per evitare la formazione di ghiaccio, ma il sale è un autentico nemico della carrozzeria. Se non rimosso tempestivamente dalla carrozzeria, rischia di rovinare la vernice. La soluzione è lavare frequentemente e accuratamente l’auto, prestando particolare attenzione alle aree più nascoste dove il sale e i detriti possono annidarsi e causare danni. Si sconsiglia però il lavaggio con i rulli perché la carrozzeria, a causa dell’umidità e della pioggia dei mesi freddi, trattiene più facilmente residui di terreno e pietrisco che, se mossi dalle spazzole, verrebbero trascinati sulla superficie dell’auto e possono graffiare la carrozzeria.

Infine, a livello preventivo, si consiglia di applicare della cera così da proteggere la carrozzeria dagli agenti atmosferici e dal pietrisco sollevato dai veicoli in transito.

Leggi anche -> Autolavaggio in inverno: quando evitare di lavare l’auto e altri accorgimenti

Auto e ghiaccio
photo Pixabay