Volkswagen, pronti tre nuovi crossover: T-Sport, T-Coupè e T-Go

0
191

Entro i prossimi 12-18 mesi Volkswagen lancerà tre nuovi modelli di crossover: T-Sport, T-Coupè e T-Go.

Volkswagen logo
photo dal web

Volkswagen prepara tre nuovi modelli come si può vedere dal registro dell’Ufficio tedesco brevetti e marchi (DPMA). La società con sede a Wolfsburg ha registrato i nomi “T-Sport, T-Coupé e T-Go“.

Mentre annuncia una spinta ulteriore sui modelli elettrici per arrivare a 1 milione di unità prodotte nel 2023, cioè 2 anni prima dell’obiettivo prefissato, Volkswagen conferma anche l’interesse per i modelli tradizionali che restano strategici in molti mercati, compresi quelli europei. La Casa di Wolfsburg ha in programma di ampliare anche la gamma dei modelli benzina e diesel e in particolare quella dei crossover e dei suv. Lo conferma la registrazione dei nomi T-Sport, T-Coupé e T-Go che sono evidentemente collegati a quelli dei crossover T-Roc e T-Cross.

Tre nuovi modelli entro il 2021

A darne notizia è il magazine tedesco Auto Bild, specificando che questo allargamento dell’offerta potrebbe essere la conseguenza della decisione di importare in Europa anche suv e crossover prodotti in Brasile. Per questo mercato è infatti previsto il debutto di una versione locale del T-Cross – che sarà denominata Nivus – modificata però con linea più slancia, da coupé. E proprio questa T-Cross più dinamica potrebbe adottare una delle tre denominazioni registrate. Il lancio è previsto per la fine del 2020.

Secondo indiscrezioni molto attendibili, accreditate da voci interne al Gruppo Volkswagen, ci sarebbe la possibilità di usare la nuova denominazione ‘registrata’ T-Coupé per una terza variante del modello T-Roc, ma solo in seguito al primo allargamento della gamma con la cabriolet. Il debutto potrebbe avvenire nel 2021. A seguire anche il debutto commerciale della terza denominazione, quella di T-Go. Secondo le fonti tedesche, la sigla dovrebbe distinguere una inedita tipologia di suv che succederà all’attuale Up! e in parte anticipato dal concept Taigun che Volkswagen aveva mostrato già nel 2014.