Influenza e raffreddore, i malanni di stagione colpiscono molti italiani ma secondo gli ultimi risultati della ricerca ci sono buone notizie per la salute

Influenza
Influenza e raffreddore, buone notizie per la nostra salute (foto dal web) 

Influenza e raffreddore colpiscono molte persone nei mesi autunnali e invernali. Ma secondo uno studio dell’Università di Glasgow, chi contrae l’influenza ha il 70% di probabilità in meno di essere colpito poi dal raffreddore. Lo rivela la rivista ‘Pnas’, dando una piccola consolazione a chi si ammala piuttosto spesso.  Lo studio raccoglie i dati sui testi svolti su 36mila persone  nell’arco di nove anni. Tali persone sono state sottoposte a 11 diversi campioni influenzali. Come detto, chi ha contratto l’influenza A ha evidenziato il 70% di probabilità in meno di essere colpito successivamente dal virus del raffreddore. L’autore principale della ricerca, Sema Nickbakhsh, spiega all’Ansa che virus influenzale e rinovirus vadano letteralmente in competizione tra loro: “Stiamo analizzando diversi possibili meccanismi, ad esempio questi virus potrebbero competere per le cellule da infettare, oppure la risposta immunitaria ad uno potrebbe rendere più difficile l’infezione all’altro”.