Formula 1, Perez ottimista per il 2020: obiettivi molto ambiziosi

Sergio Perez non nasconde i suoi obiettivi per il campionato di Formula 1 2020. Con la Racing Point pensa di poter puntare in alto nella prossima stagione.

Sergio Perez
Sergio Perez (©Getty Images)

Sergio Perez anche nel 2020 correrà in Formula 1 con la Racing Point e ovviamente punterà a migliorare i risultati dell’ultimo campionato.

Solo all’esordio in Sauber nel 2011 e con la McLaren nel 2013 ha conquistato meno punti di quest’anno (52). Anche se allora c’erano due GP in meno nel calendario. Il pilota messicano ha fatto vedere di poter ottenere buoni piazzamenti quando ha una monoposto competitiva. Con la ex Force India è pure salito sul podio cinque volte in weekend nei quali è stato bravo a sfruttare le occasioni avute.

Formula 1, Perez sogna in grande per il 2020

Perez nell’intervista concessa a Motorsportweek si è mostrato particolarmente fiducioso per il prossimo campionato di Formula 1: «Sono impaziente di correre, penso che il 2020 sarà un grande anno. Nell’ultimo siamo migliorati passo dopo passo, ma non abbastanza. Possiamo progredire molto. Penso che i podi e la P4 in campionato dovrebbero essere l’obiettivo per noi il prossimo anno».

Il 29enne pilota di Guadalajara vuole tornare sul podio e conquistare il quarto posto nella classifica costruttori con la Racing Point. Le prime tre saranno nuovamente di Mercedes, Ferrari e Red Bull. Ma dietro ai tre top team ci sarà grande lotta, vinta quest’anno da una McLaren cresciuta tanto e che dovrebbe partire come favorita per quella posizione. Ovviamente bisognerà fare attenzione pure alla Renault, impegnata come casa costruttrice in F1 e desiderosa di riscattare un 2019 deludente.

Vedremo se la Racing Point sarà della partita. La fornitura di motori Mercedes è confermata e bisognerà valutare se il progetto della nuova monoposto risulterà azzeccato. Solo le prime gare lo diranno, visto che i test spesso non rivelano i reali valori in pista. Comunque Perez è particolarmente ottimista di riuscire a ottenere piazzamenti importanti.

Leggi anche -> “Perché Michael Schumacher è stato il più grande di tutti”: parla il suo boss

Sergio Perez Lance Stroll Formula 1
Sergio Perez e Lance Stroll compagni di team in Racing Point (©Getty Images)