Sebastian Vettel ha tutte le capacità (e la voglia di vincere) necessarie per tornare a vincere. Ne è convinto l’ex pilota di Formula 1 Alex Wurz

Sebastian Vettel (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel (Foto Ferrari)

Il 2020 sarà l’anno del riscatto per Sebastian Vettel. Ne è convinto un veterano della Formula 1 come Alex Wurz, non solo ex corridore ma attuale presidente dell’associazione dei piloti, oltre che consulente della Toyota e commentatore televisivo.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Il 45enne austriaco difende il suo collega della Ferrari, sostenendo che la crisi che lo ha visto protagonista in questa stagione abbia precise motivazioni tecniche e che la voglia di vincere e la tenuta psicologica del quattro volte iridato non siano in discussione.

“Sì, assolutamente”, ha risposto Wurz ai microfoni della testata specializzata Speedweek. “Quest’anno è andato in crisi perché non si trovava a suo agio con le gomme e con la macchina, ma poi ha iniziato a recuperare. Si è riavvicinato a Leclerc e ha dimostrato di avere ancora fame di vittorie. Me ne sono reso conto molto chiaramente quando ho parlato di persona con lui. Ha ancora delle capacità enormi”.

Per Wurz, il titolo se lo giocheranno Hamilton e Verstappen

Nonostante la sua fiducia in Vettel, però, Wurz pronostica che anche il prossimo campionato del mondo si concluderà con un titolo iridato di Lewis Hamilton, il settimo. E che il suo primo rivale non sarà un pilota della Ferrari: “Credo di sì, ma sarà complicato perché Max Verstappen gli renderà la vita difficile. Non sarà tutto in discesa”.

Quali risultati, dunque, si aspetta Wurz dalla Rossa? Su questo punto la sua risposta è più vaga: “Avrei bisogno di una palla di vetro. Spero che la Ferrari si impegni completamente e sia in grado di dare spettacolo”.

Leggi anche —> Il buon proposito per il 2020 di Vettel: “Così dimostrerò di essere il migliore”

Alex Wurz (Foto Alex Halada/Afp/Getty Images)
Alex Wurz (Foto Alex Halada/Afp/Getty Images)