Superbike, Gerloff: testa bassa e voglia di stupire nel 2020

0
92

Garrett Gerloff è carico in vista del suo esordio nel campionato mondiale Superbike. I test di inizio 2020 saranno importanti per il pilota americano del team GRT Yamaha WorldSBK.

Garrett Gerloff Superbike
Garrett Gerloff (Foto WorldSBK)

Garrett Gerloff nel 2020 sarà tra gli esordienti nel campionato mondiale Superbike. Dopo l’esperienza in MotoAmerica, adesso avrà una grande occasione di cimentarsi ad un livello decisamente più elevato.

Yamaha lo ha voluto promuovere nel WorldSBK, dove correrà nel team GRT con una R1 versione 2019 e avrà come compagno Federico Caricasulo. Quest’ultimo sarà un altro rookie della prossima stagione. La squadra italiana diretta da Mirko Giansanti e Filippo Conti avrà due giovani da crescere e con i quali spera comunque di ottenere risultati soddisfacenti.

Superbike, Gerloff positivo per il 2020

Gerloff ha svolto i primi test Superbike ad Aragon e Jerez, cominciando a prendere confidenza con la sua nuova realtà. Intervistato da Speedweek ha rilasciato i seguenti commenti in merito: «Per me i primi test sono stati un buon indicatore di ciò che devo imparare e su cosa dovevo concentrarmi. I tracciati sono nuovi per me, incluso il team. Ma tutti sono molto gentili con me, vogliono ottenere i migliori risultati possibili. Non ho la sensazione di essere già al limite».

Il pilota americano ha avuto un primo assaggio di WorldSBK e sa che avrà molto lavoro da fare per essere competitivo: «La mia prestazione è stata decente. Devo continuare a lavorare sulla mia costanza, essere veloci sulla distanza di gara è diverso rispetto a un giro singolo».

A Jerez, Portimao e Phillip Island ci saranno altre giornate di test che Gerloff e il team GRT Yamaha potranno sfruttare per farsi trovare pronti all’inizio del campionato: «Affronterò i test come fossero weekend di gara. Cercherò di imparare il più possibile. Sono un debuttante, anche se ho già corso in Superbike in America. Ma non ho mai vissuto in Europa e non conosco le piste».

Leggi anche -> SUPERBIKE, OPERAZIONE ALLA SPALLA SINISTRA PER LEON CAMIER